Non sei loggato (Login)

Ricerca Veloce

  • Inutility e Linx

    • Banner
    • Blog
    • Chat
    • Foto (Cumpa)
    • Foto (EelST)
    • Foto (Macros)
    • Foto (Mas Turbato Reum)
    • Foto (Meme Party)
    • Foto (Xuk.ru)
    • Ghestbuk
    • History
    • KAAAAAAASTROX!




    • Questo forum è stato realizzato da Marok basandosi sul progetto open-source Vanilla 1.1.5a, realizzato da Lussumo. Su Internet trovate la Documentazione e la Comunità di Nerd che ci stanno dietro. A breve, rilascerò il codice sorgente di questo forum... giusto il tempo di rileggere con calma le minkiate che ho scritto! :)

Vanilla 1.1.5a is a product of Lussumo. More Information: Documentation, Community Support.

    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime06/04/2009, 12:06 modiFICAto
      0 punti
    Qualcuno di voi vive nell'area o comunque abbastanza vicino da averlo sentito?
    Purtroppo questa volta non potrò partire con la squadra, la mia situazione psicofisica non mi permette di fare una roba del genere. Sono con loro col pensiero.
    •  
      CommentAuthorIvano
    • CommentTime06/04/2009, 13:38
      0 punti
    Stanotte alle 3:30 mi sono svegliato e l’ho percepito distintamente (pur abitando a circa 80 km dall’epicentro).
    •  
      CommentAuthorLavinia
    • CommentTime06/04/2009, 13:43
      0 punti
    Provincia di Caserta presente all'appello. Il terremoto si è sentito abbastanza anche se un sacco di gente (tra cui mio padre e il mio cane) non si sono neanche svegliati. Guardacaso stanotte non riuscivo a dormire, ero nel letto con le cuffiette ad ascoltare tutta la programmazione notturna delle varie radio che capitavano spostando la rotellina... Appena finito il terremoto ho aspettato che dicessero qualcosa al GR della Rai, ma ci è voluto un po'.
    Fra l'altro, una mia compagna di karate si è trasferita a L'Aquila da qualche mese per fare la specialistica. Spero stia bene.
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime06/04/2009, 13:46
      0 punti
    Qua niente, alle 3:30 ero sveglio ma l'Abruzzo è troppo lontano da casa Borghezio.
    Comunque, è la prima volta che sento di uno sciame sismico all'incontrario: nei giorni scorsi parlavano di scosse continue in Abruzzo da una settimana a questa parte, e stamattina il botto.
    La natura è misteriosa.
    •  
      CommentAuthorIvano
    • CommentTime06/04/2009, 13:49
      0 punti
    Anche mia madre non si è svegliata (finché non ci ha pensato mio padre).
    Mio nonno era di L’Aquila quindi dovrei avere cugini di secondo (e sup.) grado da quelle parti, ma non li ho mai consociuti (ammesso che esistano). Chissá.
  1.   0 punti
    Un mio amico stava al pc quando c'è stata la scossa quindi ha fatto in tempo ad uscire di casa, non mi hanno specificato i dettagli, ma penso proprio che sia stato salvato dal porno.
    Qui ovviamente non s'è sentito niente ma dai dati che mi sono arrivati già nella provincia di Teramo s'è sentito molto meno e al massimo hanno reso inagibile qualche casa crepata.
    •  
      CommentAuthorMetallus
    • CommentTime06/04/2009, 13:59
      0 punti
    Io l'ho sentito, stavo giocando a GTA Liberty City Stories sulla PSP quando ho visto il letto muoversi. I miei non si son svegliati (che erano tornati come ogni mese), e ho acceso la TV ed Internet e son stato sveglio fino a quando le prime notizie son arrivate.
    • CommentAuthorGiuanne
    • CommentTime06/04/2009, 15:04
      0 punti
    Bertolaso è un figlio di puttana. Si sapeva già tutto e l'avevano detto in anticipo.
    •  
      CommentAuthorMeemmow
    • CommentTime06/04/2009, 15:20
      0 punti
    A "Italia allo specchio", Rai Due, hanno ripreso un salvataggio in diretta circa una mezz'ora fa.
    La scossa è durata per ben dieci minuti a L'Aquila, e da quello che dicono alcuni paesi nelle vicinanze sono stati rasi al suolo. Senza parole.
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime06/04/2009, 15:23
      -1 punti
    Posted By: Giuanne Bertolaso è un figlio di puttana. Si sapeva già tutto e l 'avevano detto in anticipo.

    Ma va a cagare. Gli studi di Giuliani sono ancora altamente sperimentali, come fai a prendere per oro colato una cosa che sapevano solo nel CNR? Sono sì e no dieci anni che hanno cominciato a mettere i rilevatori di radon!
    •  
      CommentAuthorsae
    • CommentTime06/04/2009, 15:26
      0 punti
    Posted By: Giuanne Bertolaso è un figlio di puttana. Si sapeva già tutto e l 'avevano detto in anticipo .


    Ci sono stati diverse scosse che facevano intuire che qualcosa stesse accadanedo sotto terra.
    Però io sono abbastanza convinto che di un terremoto non si possa prevedere esatta localizzazione e neanche la data in cui avverrà,nè l'entità del sisma.

    Sinceramente non saprei neanche quali azioni si sarebbero potute intraprendere...(non escludo che qualcsa si sarebbe potuo fare...)
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime06/04/2009, 15:33
      0 punti
    L'unica vera cosa che si poteva fare è costruire e ristrutturare con VERI criteri antisismici gli edifici. Seguono il continuo addestramento dei volontari di P.C. e il proseguio degli studi di Giuliani, che non condanno a priori - condanno tutti gli imbecilli che prendono per oro colato ogni cosa che la gente dice e, quando succede quello che è stato, empiricamente o scientificamente, previsto, accusano a spada tratta chi non lo ha ascoltato: e se Giuliani avesse sbagliato studi, o comunque se il "big one" non fosse arrivato?
    •  
      CommentAuthordaiconan
    • CommentTime06/04/2009, 15:56
      0 punti
    Posted By: lelevez L'unica vera cosa che si poteva fare è costruire e ristrutturare con VERI criteri antisismici gli edifici. Seguono il continuo addestramento dei volontari di P.C. e il proseguio degli studi di Giuliani, che non condanno a priori - condanno tutti gli imbecilli che prendono per oro colato ogni cosa che la gente dice e, quando succede quello che è stato, empiricamente o scientificamente, previsto, accusano a spada tratta chi non lo ha ascoltato: e se Giuliani avesse sbagliato studi, o comunque se il "big one" non fosse arrivato?


    io sono d'accordo con te, su tutta la linea.
    però penso anche che uno scienziato - non il solito pascucci - aveva intuito qualcosa e al suo invito a riflettere era stato ringraziato con una denuncia per procurato allarme, invece che con un "approfondisca...".
    tanto più che si sa che l'abruzzo è una delle regioni d'italia più colpita da catastrofi sismiche (sentivo di un terremoto con 30.000 morti nel 1915).

    io non penso al solito complotto.
    penso piuttosto al solito modo di fare del cazzo dell'italia (sono figlia della regione della tragedia del vajont), dove non serve prevedere, è più conveniente ricostruire. e una grande amarezza accompagna queste parole.
    •  
      CommentAuthorsae
    • CommentTime06/04/2009, 15:59
      0 punti
    Per la cronaca le nuove norme tecniche (comprendenti prescrizioni per costruzioni in zona sismica) vennero promulgate di fretta nel 2003 dopo la strage dei bambini a San Giuliano Di puglia e tuttora,nonostante mille modifiche ecc. non sono ancora entrate in vigore (anzi con mille proroghe 2008 si è rimandata di un ulteriore anno fino al 30/06/2010,cioè circa 7 anni dal primo testo...)

    In questi anni sono per le zone simsiche 1 e 2 (LAquila è in zona 2 (2 di 4, 1 è zona più sismica)) per certi edifici (strategici o assimilabili, come gli ospedali)sono state fatte "verifiche tecniche" per valutare la pericolosità sismica.Il problema è che ci sono pochi soldi per le verifiche tecniche,figuriamoci per adeguamento antisismico...
    •  
      CommentAuthorMetallus
    • CommentTime06/04/2009, 16:55 modiFICAto
      1 punto
    Ecco, io odio cose del genere:

    •  
      CommentAuthor[u]
    • CommentTime06/04/2009, 17:04 modiFICAto
      1 punto
    •  
      CommentAuthorMetallus
    • CommentTime06/04/2009, 17:13
      0 punti
    Posted By: [u] http://www.7yearwinter.com/2009/04/in-collegamento-con-f5/


    Esattamente, son pienamente d'accordo con il tizio.
    •  
      CommentAuthorfrappa
    • CommentTime06/04/2009, 18:00
      0 punti
    mamma mia che tragedia..
    :'(
    •  
      CommentAuthorMusrot
    • CommentTime06/04/2009, 18:03
      0 punti
    Bravo Metallus! si, è una tragedia ma non bisogna iniziare con questi gruppi e gruppetti del cazzo su Facebook!
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime06/04/2009, 18:25
      4 punti
    Posted By: saeCi sono stati diverse scosse che facevano intuire che qualcosa stesse accadanedo sotto terra. Però io sono abbastanza convinto che di un terremoto non si possa prevedere


    Posted By: lelevezL'unica vera cosa che si poteva fare è costruire e ristrutturare con VERI criteri antisismici gli edifici.


    Sicuramente i palazzi nuovi andrebbero costruiti meno alla cazzo di cane, specie nelle zone sismiche.
    Insomma, l'esatto opposto di quello che si fa in liguria.

    Però, non è vero che non è possibile prevedere un terremoto.
    È vero che non si può prevedere un terremoto ALLO STATO ATTUALE delle nostre conoscenze.
    Il fatto che gli animali ce la facciano e noi no, per esempio, non credo sia molto positivo.

    Il tizio che aveva previsto il terremoto aveva azzeccato il giorno, ma aveva sbagliato epicentro.
    Quindi, se si fosse preso il suo risultato per oro colato e si fosse evacuata la zona sbagliata, magari portando tutti a L'Aquila, non si sarebbe fatta una gran bella figura!
    Però i passi in avanti fatti da quel ricercatore andrebbero studiati, non buttati nel cesso.

    La nostra conoscenza attuale è costruita sugli errori di qualche migliaio di sfigati, l'esperienza si fonda sulle cazzate, proprie ed altrui, l'ignoranza è segare le gambe alla ricerca.
    Sentir dire alla televisione da presunti "esperti" che "nessuno potrà mai prevedere un terremoto" è piuttosto deprimente.
    Non esistono fenomeni naturali imprevedibili, tranne la pheega.
    •  
      CommentAuthorManovella
    • CommentTime06/04/2009, 18:43
      0 punti
    io ho uan paura fottutissima del terremoto (mi sa che lh ogià detto miliardi di volte) e stanotte l'ho sentito...eppure sto a 300km più o meno., dall'epicentro...
    tremava tutto...(cazzo era un terremoto!! :D) ed è durata pure ababstanza...il tempo di svegliarmi...alzarmi dal letto..correre i ngiro epr la casa cercando di svegliare, però sottovoce(per non farli spaventare), i miei, non ottenere risultati, tornarre in camera mia,guardare tutte le cose pendaenti, ceh ho appese al soffito, proprio pro-terremoto,muoversi ancora...e poi è finito!
    mi sono riaddormentata dopo le 5, perchè avevo paura.

    però una scossa di 10min mi sembrau npò esagerto...
    il mio pensiero corre subito a quello dell'80 nel'irpinia..io c'ero e qulacosa me lo ricordo...durò 09secondi ed era considerato un tempo interminabile, quindi 10min è un pò grossa coem cosa...

    cmq niente. volevo dire che l'ho sentito e che ho molta paura, pur non uscendo dal mio corpo.

    e cmq che schifo l'italia.sempre le stesse cose...e poi vogliamo fare le centrali nucleari...
    vabbè lasicamo stare...
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime06/04/2009, 18:45
      0 punti
    Posted By: Marok
    Sicuramente i palazzi nuovi andrebbero costruiti meno alla cazzo di cane, specie nelle zone sismiche.
    Insomma, l'esatto opposto di quello che si fa in liguria.
    Non è un caso che gli edifici crollati, oltre a quelli molto vecchi/antichi, sono quelli costruiti negli anni '80, non proprio cinquecento anni fa...

    Posted By: MarokPerò, non è vero che non è possibile prevedere un terremoto.
    È vero che non si può prevedere un terremoto ALLO STATO ATTUALE delle nostre conoscenze.
    Il fatto che gli animali ce la facciano e noi no, per esempio, non credo sia molto positivo.
    Nessuno, tranne forse Berlusconi, ha detto che non si potrà mai prevedere un terremoto, anzi, ben venga la ricerca di Giuliani se un giorno sarà efficace, ma allo stato attuale delle cose nessuno nel mondo scientifico/geologico è in grado di prevedere con esattezza luogo, data e intensità di un sisma. Domani, speriamo. Oggi no.

    Posted By: MarokIl tizio che aveva previsto il terremoto aveva azzeccato il giorno, ma aveva sbagliato epicentro.
    Quindi, se si fosse preso il suo risultato per oro colato e si fosse evacuata la zona sbagliata, magari portando tutti a L'Aquila, non si sarebbe fatta una gran bella figura!
    Però i passi in avanti fatti da quel ricercatore andrebbero studiati, non buttati nel cesso.
    Sicuramente. Mi ricorda molto un film catastrofico dove lo scienziato supernerd ma che nessuno caga prevede la fine del mondo che effettivamente poi avviene. Ho dubbi sul fatto che qualche giorno prima di fare la "cassandrata" aveva detto che lo sciame sismico stava scemando... quindi la ricerca tanto precisa non è.

    Posted By: MarokLa nostra conoscenza attuale è costruita sugli errori di qualche migliaio di sfigati, l'esperienza si fonda sulle cazzate, proprie ed altrui, l'ignoranza è segare le gambe alla ricerca.
    Sentir dire alla televisione da presunti "esperti" che "nessuno potrà mai prevedere un terremoto" è piuttosto deprimente.
    Non esistono fenomeni naturali imprevedibili, tranne la pheega.
    Amen. Quello che forse non è stato capito di quello che ho detto è che mi da' molto fastidio (leggi: inculerei a sangue) la gente che prende per oro colato quello che dice il primo che passa, creando allarmismo (che è più pericoloso del terremoto).
    •  
      CommentAuthorLavinia
    • CommentTime06/04/2009, 18:46 modiFICAto
      0 punti
    Posted By: meemmow A "Italia allo specchio", Rai Due, hanno ripreso un salvataggio in diretta circa una mezz'ora fa.
    La scossa è durata per ben dieci minuti a L'Aquila, e da quello che dicono alcuni paesi nelle vicinanze sono stati rasi al suolo. Senza parole.

    Ecco un'altra cosa che dovrebbero fare: vietare le telecamere a programmi del genere. Stanno lavorando per salvare vite umane, non dovrebbero avere intorno NESSUNO che non siano gli addetti.

    A quanto (già) dicono, come terremoto si colloca subito dopo quello dell''80 in Irpinia. E son passati 30 anni, non so che pensare.
    •  
      CommentAuthorshake
    • CommentTime06/04/2009, 19:08
      3 punti
    Un mio carissimo amico l'anno scorso andava all'uni dell'Aquila, non ha dato esami e quindi gli hanno levato la casa dello studente. Oggi il tetto gli sarebbe crollato in testa. Dio benedica il fancazzismo.
    • CommentAuthorshpalmina
    • CommentTime06/04/2009, 19:45
      1 punto
    L'unica cosa intelligente apparsa su Facebook, per dare un contributo in maniera perlopiù possibile attiva è qui http://www.facebook.com/note.php?note_id=82300765618&id=578545277&ref=mf

    Ci sono tutti gli estremi su come dare il proprio contributo... se potete, diffondetelo, e fate il possibile per dare una mano.
    •  
      CommentAuthorFabrizioP
    • CommentTime06/04/2009, 22:29 modiFICAto
      0 punti
    Posted By: Marok Però i passi in avanti fatti da quel ricercatore andrebbero studiati, non buttati nel cesso.

    La nostra conoscenza attuale è costruita sugli errori di qualche migliaio di sfigati, l'esperienza si fonda sulle cazzate, proprie ed altrui, l'ignoranza è segare le gambe alla ricerca.


    Già. Secondo me troppe persone gli hanno dato addosso, manco fosse una colpa irrimediabile aver sbagliato città. Ci ha provato. Questa volta non c'è nessun colpevole.
    A me sembra che in Italia si cerchi lo scandalo e lo scoop a tutti i costi, abituati come siamo a calciatori e veline cerchiamo dietrologia anche nelle tragedie adesso.
    Perfino nel crollo dell' Ospedale e della Prefettura mi sembra che i media stiano esagerando. Ormai è andata, secondo me sarebbero stati inagibili lo stesso dopo una scossa di 5°grado o comunque non sicuri al 100%.
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime07/04/2009, 02:40 modiFICAto
      0 punti
    Posted By: lelevez
    Posted By: Marok
    Sicuramente i palazzi nuovi andrebbero costruiti meno alla cazzo di cane, specie nelle zone sismiche.
    Insomma, l'esatto opposto di quello che si fa in liguria.
    Non è un caso che gli edifici crollati, oltre a quelli molto vecchi/antichi, sono quelli costruiti negli anni '80, non proprio cinquecento anni fa...


    Sì, in Liguria i centri storici si sono conservati bene... l'architettura ligure del passato, oltre ad essere visivamente splendida, è un gioiello anche dal punto di vista funzionale. Tutte le strade sono studiate in modo da spezzare il vento d'inverno e conservare il fresco in estate (basta vedere la differenza tra il budello e l'Aurelia). E le case sono sopravvissute a secoli di terremoti, arabi, Sanfru e Berluskoni.

    È dagli anni 60 che è arrivato lo skifo.
    Avere a due passi da casa un frammento di Nord Italia in cui non esiste l'inverno è bello. Infatti, quando il rimanente Nord Italia se n'è accorto, sono spuntati palazzi ovunque, costruiti lungo la costa senza alcun criterio (non solo antisismico). Le case di Genova a forma di lavatrice alte venti piani e costruite in bilico sulle colline sono famose in tutta Italia. Una volta nella vita però bisognerebbe andare in pellegrinaggio a Borghetto Santo Spirito e Arma di Taggia... aiutano a rivalutare Mirafiori. Va bene che durante l'anno in questi posti non ci abita nessuno... ma un terremoto d'estate NON passerebbe inosservato.

    Posted By: shake Un mio carissimo amico l'anno scorso andava all'uni dell'Aquila, non ha dato esami e quindi gli hanno levato la casa dello studente. Oggi il tetto gli sarebbe crollato in testa. Dio benedica il fancazzismo.


    Ora e sempre! :)
    •  
      CommentAuthorKlàpač
    • CommentTime07/04/2009, 11:48 modiFICAto
      0 punti
    Dopo aver ucciso Start Me Up, Biagio Antonacci ha fatto una cosa molto carina:

    http://www.lisolachenoncera.it/news/?id=893
    •  
      CommentAuthorMetallus
    • CommentTime07/04/2009, 20:16
      0 punti
    Mezz'ora fa ho visto il lampadario di casa mia muoversi.
    A quanto ho visto su Internet la potenza era di poco inferiore a quella "principale" (5,7 scala Richter).

    Poveri, non hanno proprio pace, ora quelle case che erano rimaste in piedi saranno ancora più danneggiate o crolleranno.

    Non hanno proprio pace. /:
    • CommentAuthorSamantola
    • CommentTime09/04/2009, 09:48 modiFICAto
      0 punti
    •  
      CommentAuthortg1
    • CommentTime09/04/2009, 10:32
      -3 punti
    L'ho fatto solo per avere un +1. Ho bisogno d'affetto.
    •  
      CommentAuthorIvano
    • CommentTime09/04/2009, 21:47
      0 punti
    Sentita... miopio
    •  
      CommentAuthorKlàpač
    • CommentTime09/04/2009, 22:11
      0 punti
    Pacifico ha annullato il proprio concerto previsto per domani sera al Ritmia di Pianengo (Cr) "per aderire al lutto nazionale per le vittime del terremoto".

    La padrona del locale invece, convinta che si possa essere solidali facendo e non tacendo, gli ha proposto di venire lo stesso a cantare e di devolvere una parte del cachet e dell'incasso agli sfortunati abruzzesi... ma ovviamente la proposta è stata rifiutata.

    Un grande applauso a questa fantastica donna di nome Gloria che spero prima o poi avrete tutti l'opportunità di conoscere!
    •  
      CommentAuthorMusrot
    • CommentTime09/04/2009, 23:04 modiFICAto
      0 punti
    Lungi da me iniziare discorsi politici su questa sciagura, ma questa dichiarazione mi ha fatto cadere i coglioni a terra

    •  
      CommentAuthorMusrot
    • CommentTime09/04/2009, 23:07
      0 punti
    dovrebbe esserci un link ma non me lo fa vedere! Gigante Marok pensaci tu!
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime09/04/2009, 23:15
      0 punti
    Fixed.

    Avresti dovuto scrivere:
    <video>huJxVqwxIt4</video>

    Comunque, pensavo peggio... rispetto alla media delle dichiarazioni di Berlusconi, questa è ancora accettabile. Cioè, fa schifo, ma almeno non ha tirato in ballo i Komunisti ed il buco lasciato dal precedente governo.
    Piuttosto, la ricostruzione sarà un bel banco di prova per misurare l'efficienza del governo. Io, per esempio, punto tutto su Impregilo.
    •  
      CommentAuthorMusrot
    • CommentTime09/04/2009, 23:41
      0 punti
    Grazie Marok! imparerò per il futuro!
    comunque rimango sconcertato! e meno male che da noi non è zona sismica, sennò chissa cosa succederebbe!
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime10/04/2009, 06:24
      0 punti
    Il nostro amato premier stavolta non ha detto sta gran cagata. Quando trattiamo con i bambini in tendopoli facciamo loro vivere la vita lì come un gioco. Ricordo la minitendopoli adibita a scuola a Bonefro (CB) dove i bambini della materna e delle elementari e i ragazzini delle medie si divertivano come matti.

    Ovviamente non sarei andato a dirglielo ad un padre di famiglia, ma ai bambini sì.
  2.   0 punti
    TERREMOTO: VADEMECUM DELLA PROTEZIONE CIVILE LAZIO PER AIUTARE ABRUZZO


    (ASCA) - Roma, 8 apr - Arrivano senza sosta da lunedi' scorso centinaia di segnalazioni al numero verde della Protezione civile regionale per offrire con gesti concreti aiuto alla popolazione colpita dal sisma. Per chi vuole dare la propria disponibilita' a impegnarsi come volontario, per l'accoglienza, per donazioni in denaro, offerta di cibo e viveri, vestiario, elettrodomestici e altri beni di utilita', ecco il vademecum della Protezione civile regionale su come comportarsi correttamente e fare arrivare il proprio aiuto alle vittime del terremoto Abruzzo.

    DIVENTARE VOLONTARI. I singoli cittadini e i gruppi che non fanno gia' parte di associazioni di volontariato collegate alla Protezione civile e volessero partecipare direttamente in Abruzzo agli aiuti possono rivolgersi al responsabile Protezione civile del proprio Comune di residenza, che fornira' le indicazioni per rendersi utili in prima persona e le associazioni da contattare.

    DONAZIONI IN DENARO. La Protezione civile regionale raccomanda di effettuare le donazioni in denaro, intestate alla Regione Abruzzo, sul conto corrente postale 10 400 000 o sul conto corrente bancario con IBAN IT 69 0300 21530 0000 41 0000000 con causale ''Regione Abruzzo - donazione per il sisma''.

    ACCOGLIENZA. I cittadini del Lazio in grado di offrire disponibilita' per posti letto o abitazioni non utilizzate possono chiamare la Protezione civile regionale al numero 803 555.

    DONARE IL SANGUE. E' pubblicato nello ''Speciale terremoto'' sulla homepage del sito della Regione Lazio (www.regione.lazio.it) l'elenco dei centri dove donare il sangue.

    CIBO E VESTIARIO. Tutte le offerte di beni alimentari e vestiti nuovi o usati vanno portate alla Croce Rossa Italiana. Per qualsiasi ulteriore informazione si puo' contattare la Protezione civile regionale al numero verde 803 555.


    --------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Potete donare un euro mandando un sms al numero 48580


    Ricordio ancora alcuni dei modi attraverso i quali è possibile fare donazioni per i terremotati:
    Mediafriends del gruppo Mediaset: causale “emergenza terremoto Abruzzo”, beneficiario Mediafriends, codice Iban: IT41 D030 6909 4006 1521 5320 387;
    Sky: causale “Sky per l’Abruzzo” sul conto IT 22 O 03226 01606 000500074972.
    Protezione Civile: possibile contribuire anche via SMS. Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia, d’intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, hanno attivato il 48580 per raccogliere fondi. Ogni Sms inviato contribuirà con 1 euro, che sarà interamente devoluto al Dipartimento della Protezione Civile per il soccorso e l’assistenza. Chiamando il 48580 da rete fissa sarà possibile anche donare 2 euro.
    Poste Italiane: C/C 10 40 0000;
    Caritas: causale “TERREMOTO ABRUZZO” si possono inviare offerte a Caritas Italiana tramite C/C POSTALE N. 347013 o tramite UNICREDIT BANCA DI ROMA S.P.A. IBAN IT38 K03002 05206 000401120727
    Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:
    * Intesa Sanpaolo, via Aurelia 796, Roma - Iban: IT19 W030 6905 0921 0000 0000 012
    * Allianz Bank, via San Claudio 82, Roma - Iban: IT26 F035 8903 2003 0157 0306 097
    * Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma - Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113
    * CartaSi e Diners telefonando a Caritas Italiana tel. 06 66177001 (orario d’ufficio)
    •  
      CommentAuthorKlàpač
    • CommentTime16/04/2009, 23:01 modiFICAto
      0 punti
    Giacomo di Girolamo dice: "Io non darò nemmeno un centesimo di euro ai terremotati".

    Secondo me ci sono degli spunti interessanti e in gran parte condivisibili sulla nota inefficienza dei nostri governanti, destra o sinistra che sia.

    Tra gli altri:

    "Poi ci fu l’Irpinia. E anche lì i miei fecero il bravo e simbolico versamento su conto corrente postale. Per la ricostruzione. E sappiamo tutti come è andata. Dopo l’Irpinia ci fu l’Umbria, e San Giuliano"

    "Ci sono migliaia di sprechi di risorse in questo paese, ogni giorno. Se solo volesse davvero, lo Stato saprebbe come risparmiare per aiutare gli sfollati: congelando gli stipendi dei politici per un anno, o quelli dei super manager, accorpando le prossime elezioni europee al referendum. Sono le prime cose che mi vengono in mente."

    Ps mi dicono che qui ci sia un commento di Adriano Sofri a proposito
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime16/04/2009, 23:50
      3 punti
    L'ho visto, è stato invitato stasera ad Anno Zero.
    Il concetto base di non dare soldi a vanvera è perfettamente condivisibile.
    Così come è condivisibile il pensiero che gli aiuti dovrebbero essere compresi nelle tasse già pagate regolarmente: in un paese normale non ci dovrebbe essere nulla di "straordinario" nella gestione post-terremoto, ma tutto dovrebbe invece rientrare nella "gestione ordinaria", per la quale dovrebbero essere stanziati fondi in maniera sufficiente da garantire gli aiuti alle popolazioni colpite.

    Premesso tutto ciò, ritengo che l'aiuto DIRETTO a persone in MOMENTANEA difficoltà economica perché colpite da disgrazie di cui non hanno colpa, sia cosa buona e giusta.
    Sono contrario, invece, a dare soldi a cazzo per sentirsi con la coscienza a posto.
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime17/04/2009, 00:30
      0 punti
    Posted By: Marok L'ho visto, è stato invitato stasera ad Anno Zero.
    Il concetto base di non dare soldi a vanvera è perfettamente condivisibile.
    Così come è condivisibile il pensiero che gli aiuti dovrebbero essere compresi nelle tasse già pagate regolarmente: in un paese normale non ci dovrebbe essere nulla di "straordinario" nella gestione post-terremoto, ma tutto dovrebbe invece rientrare nella "gestione ordinaria", per la quale dovrebbero essere stanziati fondi in maniera sufficiente da garantire gli aiuti alle popolazioni colpite.

    Premesso tutto ciò, ritengo che l'aiuto DIRETTO a persone in MOMENTANEA difficoltà economica perché colpite da disgrazie di cui non hanno colpa, sia cosa buona e giusta.
    Sono contrario, invece, a dare soldi a cazzo per sentirsi con la coscienza a posto.

    +infinito
    •  
      CommentAuthorLukaNelBuko
    • CommentTime18/04/2009, 15:02
      0 punti
    Sapete dove trovare sull'Internet una buona mappa delle zone sismiche d'Italia?
    In tv ogni tanto ne fanno vedere una che va dal viola (rischio massimo) all'azzurro (rischio minimo).
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime18/04/2009, 15:13
      0 punti
    Io mi son visto l'altro giorno questo video:


    E, tra le varie cose, viene "linkata a voce" questa cartina:
    http://zonesismiche.mi.ingv.it/

    Comunque... boh... non è da prendere come oro colato.
    Anche nel Piemonte sudorientale (Asti/Alessandria) ogni tanto ci sono terremoti, sebbene sia celeste chiaro. La riviera di Ponente, in Liguria, in realtà ha un rischio sismico più alto del giallo (il terremoto più famoso è quello di Diano Marina, ma ogni paese della provincia di Imperia ha avuto il suo...). Idem Napoli.

    Poi, va be', tutto il resto lo sappiamo: le regioni ad alto rischio sono il Friuli e quelle dell'appennino centrale, quelle a rischio massimo sono la Calabria (tutta, compresa la costa) e la Sicilia orientale (uniche due regioni a raggiungere il colore viola scuro). Nulla di nuovo, insomma... è programma di seconda elementare! :)
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime18/04/2009, 16:43
      0 punti
    Sul sito dell'INGV c'è sicuramente più di una cartina. Forse c'è qualcosa anche sul sito della Protezione Civile Nazionale.
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime19/04/2009, 16:33 modiFICAto
      0 punti
    Scossa in provincia di Torino, 3.9 della Richter. Sentita?
    Per fortuna che quella zona d'Italia è praticamente esente da terremoti...
    •  
      CommentAuthorAnovex
    • CommentTime19/04/2009, 16:47
      0 punti
    Mi ricordo di piccolissime scosse di terremoto nel corso degli anni da questa parte, ma mai nulla di grave.
    Oggi io personalmente non ho notato nessun tremolio, ma molti miei amici sì.
    Toccamose...
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime19/04/2009, 16:56
      0 punti
    Ah, era un vero terremoto?
    Io qua ho sentito una vibrazione abbastanza forte, verso le due e mezza, ma ho pensato che fosse un camion. Ho persino cercato su google news, ma non dicevano niente, così pensavo di essermelo sognato.
    Fiko!
    Dov'è stato l'epicentro?
    Comunque, a Torino l'ultimo terremoto che ha fatto un minimo di paura è stato nel 1980. Non mi sembra sia crollato alcunché, tuttalpiù qualche crepa nelle case popolari, però c'era stato un bel po' di panico.
    •  
      CommentAuthorjobby
    • CommentTime19/04/2009, 17:01
      0 punti
    Sentita sentita!!! O_o
    La Repubblica
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime19/04/2009, 17:06 modiFICAto
      0 punti
    Ah, epicentro nel Cuneese... proprio in zona Jobby!
    Tutto a posto? :)
    Ce ne sono stati diversi da quelle parti, negli ultimi anni.
    Speriamo che l'architetto le tiri su bene le case a Bra! :)
 

Welcome to the Handicap Site. We have cookies!