Non sei loggato (Login)

Ricerca Veloce

  • Inutility e Linx

    • Archivio Audio/Video
    • Banner
    • Blog
    • Chat
    • Foto (Cumpa)
    • Foto (EelST)
    • Ghestbuk
    • History
    • I Siti Strani
    • Piombino
    • KAAAAAAASTROX!




    • Questo forum è stato realizzato da Marok basandosi sul progetto open-source Vanilla 1.1.5a, realizzato da Lussumo. Su Internet trovate la Documentazione e la Comunità di Nerd che ci stanno dietro. A breve, rilascerò il codice sorgente di questo forum... giusto il tempo di rileggere con calma le minkiate che ho scritto! :)

Vanilla 1.1.5a is a product of Lussumo. More Information: Documentation, Community Support.

    •  
      CommentAuthorsae
    • CommentTime10/12/2019, 14:50
      1 punto
    Io credevo dai best of di Mina "del mio meglio"
    • CommentAuthorCruschi
    • CommentTime22/12/2019, 23:03 modiFICAto
      2 punti
    Ciao,

    Ho notato una somiglianza che forse spiega il fatto che non ci sia una parte 2 di "la follia della donna"
    L'assolo di batteria che coclude in maniera inaspettata il brano è molto simile a quello della canzone "E poi" di Giorgia.
    Quindi, parte 1... e poi? :)

    Qui il link se voleste confrontare, minuto 1:22
    http://youtu.be/aSNZuhkMf4I?t=82
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime24/12/2019, 11:31 modiFICAto
      3 punti
    Trascrizione, testo originale e traduzione (con un certo qual tono epicheggiante, data l'epoca in cui il canto fu composto) di Parakramabahu Rajathuma (ossia Re Parakramabahu), il secondo e ultimo grande successo dei Parakramabahu Brothers, presente in ben due CD degli Eelst:

    පරාක්‍රමබාහු රජතුමා

    හෙළ ජාතික අභිමානේ
    වැදු විරුවන් සේ පොරණේ
    දිනු මවුබිම සවුසිරියෙන් සරසවු
    පිබිදෙවු පිබිදෙවු සැරසෙවු

    වීර විකුම් පෑ පෙර දරුවෝ
    දෙස රැස මුර කෙරුවෝ
    ඒ ලෙය ඇති ඔබ සුර විරුවෝ
    නොමවවු ණය කරුවෝ

    දැය දිනුමට පැද යන නැවියා
    ගොවියා බිම දෙවියා
    විපතෙහි සැපතෙහි
    නොසැළෙයි නොතැවෙයි
    අට ලෝ දම හුරු හෙළයා.


    Parakramabahu Rajathuma

    heḷa jātika abhimānē
    vædu viruvan sē poraṇē
    dinu mavubima savusiriyen sarasavu
    pibidevu pibidevu særasevu

    jaya we Elio e le Storie tese
    jaya we Elio e le Storie tese

    vīra vikum pǣ pera daruvō
    desa ræsa mu rakeruvō
    ē leya æti oba sura viruvō
    nom vavu ṇayakaruvō

    dæya dinumaṭa pæda yana næviyā
    goviyā bima deviyā
    sæpatehi vipatehi notæveyi nosæḷeyi
    aṭa lō dama huru heḷayā.


    Re Parakramabahu

    Fiero di essere cingalese,
    Segui le orme degli eroici avi
    orsù, e la patria abbella
    ch’ei conquistâr con grandi sacrifizi!
    Sorgi, sorgi, sii pronto!

    (La le lai, lelalelalelà
    La le lai, lelalelalelà
    Elio con i The Parakramabahu,
    amicizia sincera per un futuro migliore
    La le lai, lelalelalelà
    Viva Elio e le Storie tese
    Viva Elio e le Storie tese) [2 volte] (lett. "Vittoria a Elio e le Storie tese")

    [Qui si chiude la versione contenuta in Elio samaga hukapan kariyana turu.
    In The Los Sri Lanka Parakramabahu Brothers, invece, la musica e la vita continuano con altre due strofe]

    Ereditammo l’eroismo
    dei nostri avi che difesero
    con onore questa nazione
    e non riposeremo sugli allori,

    come il marinaio che solca i sette mari
    o l’agricoltore che governa la terra
    e nell’agio o nella miseria
    non dimentica
    di essere un cingalese.

    Fiero di essere cingalese,
    Segui le orme degli eroici avi
    orsù, e la patria abbella
    ch’ei conquistâr con grandi sacrifizi!
    Sorgi, sorgi, sii pronto!

    (La le lai, lelalelalelà
    La le lai, lelalelalelà
    Elio con i The Parakramabahu,
    amicizia sincera per un futuro migliore
    La le lai, lelalelalelà
    Viva Elio e le Storie tese
    Viva Elio e le Storie tese)


    Per i particolari rivolgersi al messaggio seguente.
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime24/12/2019, 11:35
      4 punti
    Note

    Rispetto alla canzone natalizia srilankese (Pulun vage), con Parakramabahu Rajatuma ho avuto più culo: infatti, anziché dover controllare il testo parola per parola, mi è giunto provvidenzialmente in ausilio il sito LankaWeb (http://www.lankaweb.com/news/items/2010/12/15/why-the-national-anthem-should-be-changed-to-hela-jathika-abhimane/): la pagina traparentesata riporta infatti una traduzione in inglese del canto tradizionale. A quel punto, ricavare dal testo anglofono una ritraduzione italiana ingentilita con qualche arcaismo è stato un tutt’uno.

    Solo l’ultimo verso dell’originale (“non dimentica di essere cingalese”) è stato modificato nella versione inglese con due versi clandestini e di chiara ispirazione pre-elettorale (“Perché crediamo nella giustizia, perché confidiamo nell’onestà“).

    Come si può apprezzare anche nel video intubato e suesposto, il piacevole ritornello del pezzo non prevede alcun testo, ma è stato arricchito e concluso dai solerti Parakramabahu Brothers inneggiando a Elio (“La le lai... Viva Elio e le Storie tese”).

    Purtuttavia, per dirla con Ligabue, il meglio deve ancora venire perché lo stesso sito Lankaweb, o meglio l’istessa pagina summenzionata esprime l’auspicio che il Parakramabahu Rajatuma (o, più spicciamente, Hela Jathika Abhimane) diventi l’inno nazionale dello Sri Lanka in quanto s’attaglierebbe a fagiolo con la storia del Paese.

    Dalla viva voce del sito di cui sopra, difatti, apprendiamo che “Hela Jathika Abimane is a popular patriotic song that has been around for half a century. It clearly links the past to the present and more importantly to the future. Its relevance from verse to verse is tremendous. Simply imagine it being sung as the national anthem!“.

    Noi ardiamo spingerci oltre: non solo ci immaginiamo questo canto patriottico nazional-popolare assurgere ai fasti di inno ufficiale dello Sri Lanka, ma osiamo dire che, se s’avverasse l’auspicio dell’autore della pagina ipercollegata, gli Eelst sarebbero uno dei rarissimi complessini (forse l’unico) ad aver pubblicato un brano divenuto successivamente inno nazionale. Con questo spirito m’accingo seguitando a terminare la postfazione della sua traduzia in italiano.
    •  
      CommentAuthorsae
    • CommentTime24/12/2019, 11:50
      0 punti
    Grande Kraus!
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime24/12/2019, 11:55 modiFICAto
      1 punto
    Posted By: saeGrande Kraus!

    Grazie grazie, troppo buono (è l'effetto del Natale) :-D

    Dimenticavo... Tanti auguri da
    •  
      CommentAuthorDoc
    • CommentTime27/12/2019, 00:50
      1 punto
    Salve a tutti! Sono tornato in vita solo per dirvi che la canzone "Bacio" del gruppo "Elio e le storie tese" cita in modo poco velato la canzone "Violentami" di "Jo Squillo" in quasi la totalità della canzone. Non c'è scritto sul sito e allora volevo fare un "opera buona" come dice il titolo. Scusate se non allego la canzone ma ho un appuntamento dall'Otorino laringoiatra a momenti...alla prossima!!
    •  
      CommentAuthorDoc
    • CommentTime27/12/2019, 16:35
      2 punti
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime27/12/2019, 17:23 modiFICAto
      4 punti
    •  
      CommentAuthorDoc
    • CommentTime27/12/2019, 18:21
      2 punti
    Posted By: kraus
    (Il link nel messaggio di Doc non funge)

    Grazie Kraus, questo significa che l'Otorino Laringoiatra non capisce un cazzo
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime28/12/2019, 05:39
      2 punti
    •  
      CommentAuthornxurt
    • CommentTime28/12/2019, 17:31
      2 punti
    Posted By: Doc[...] la canzone "Violentami" di "Jo Squillo"[...]

    Mi è venuta in mente questa
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime05/01/2020, 08:15
      1 punto
    Dopo aver letto l'inizio della scheda di Giocatore mondiale e il riferimento alla trasmissione Quasi gol, sono andato a cercare un'eventuale pagina di Wiki in proposito e l'esito è stato il seguente:

    a) la pagina esiste;
    b) non c'erano tuttavia riferimenti alla sigla del programma e allora li ho aggiunti giuocoforza, sperando che i guardiani del destino (detti anche controllori di Wikipedia) non li levino in un empito e impeto della simpatia che li contraddistingue.
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime09/01/2020, 00:20 modiFICAto
      4 punti
    Posted By: MeemmowNello struggente monologo introduttivo di Tremoto in "Giocatore mondiale" possiamo sentire in sottofondo l'Ouverture de "La Traviata" di Giuseppe Verdi.


    Qui, tra l'altro, l'ammirevole Ouverture verdiana è eseguita al contrario e neppure dall'inizio, cioè dalla fine, bensì a partire da 2:31 del video seguente o, se etireferp, a 31 secondi e 2 minuti dall'enif:




    oilE non finirà mai di stupirmi/ci/vi/gli/ti/le. E neppure idreV, dato che la sua resta una musica meravigliosa anche al contrario.

    Un grazie, ovunque sia e qualunque sinfonia stia girando al rovescio, a chi ha creato un canale di musiche tutte al contrario, facilitandomi e accelerandomi le ricerche.
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime15/01/2020, 11:12 modiFICAto
      3 punti
    Due spigolature linguistiche:

    1) Il brano “Maritto ogami” di Tutti gli uomini del deficiente è forse un richiamo a Ittō Ogami (拝 一刀), ronin protagonista della serie televisiva Samurai andata in onda dal 1970 al 1976, interpretato dall’attore giapponese Kinnosuke Yorozuya. Perché Maritto Ogami e non semplicemente Itto Ogami? Boh, nel frattempo si sarà sposato… Vabbè, questa la tagliamo.

    2) Vi sarete tutti chiesti (forse no, o forse forse) cosa significhi l’epigrafe all'inizio del testo di Pipppero®:
    Epigrafe scheda
    Non ci dormite la notte, vero? Ma adesso potrete dire stop all'insonnia e anche al televoto; ecco qui la traduzione: “Salve! Noi siamo Le Mystère des voix bulgares. Vi presentiamo… ELIO E LE STORIE TESE” (non l’avreste mai detto, neh?)
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime15/01/2020, 11:43
      3 punti
    Posted By: kraus2) Vi sarete tutti chiesti (forse no, o forse forse) cosa significhi l’epigrafe all'inizio del testo di Pipppero®:
    Epigrafe scheda
    Non ci dormite la notte, vero? Ma adesso potrete dire stop all'insonnia e anche al televoto; ecco qui la traduzione: “Salve! Noi siamo Le Mystère des voix bulgares. Vi presentiamo… ELIO E LE STORIE TESE” (non l’avreste mai detto, neh?)

    Che poi non dovrebbe essere altro che "Sdreveide! Mismese gatchetene boghers chetegossuvé. Pretzdavemivi Elio e le Storie Tese" scritto in cirillico.
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime15/01/2020, 11:47
      1 punto
    Posted By: lelev*
    Posted By: kraus 2) Vi sarete tutti chiesti (forse no, o forse forse) cosa significhi l’epigrafe all'inizio del testo di Pipppero®:
    Epigrafe scheda
    Non ci dormite la notte, vero? Ma adesso potrete dire stop all'insonnia e anche al televoto; ecco qui la traduzione: “Salve! Noi siamo Le Mystère des voix bulgares. Vi presentiamo… ELIO E LE STORIE TESE” (non l’avreste mai detto, neh?)

    Che poi non dovrebbe essere altro che "Sdreveide! Mismese gatchetene boghers chetegossuvé. Pretzdavemivi Elio e le Storie Tese" scritto in cirillico.

    Esatto :)
    •  
      CommentAuthorMeemmow
    • CommentTime17/01/2020, 13:12
      4 punti
    Al termine di Neanche un minuto di non caco possiamo sentire sovrapposte queste due pregevoli composizioni di Carl Stalling, autore delle musiche delle Merrie Melodies e dei Looney Tunes:





    La seconda traccia chiude il cartone Calling Dr. Porky (1940), diretto da Friz Freleng e trasmesso da Go Cart come avevo precedentemente segnalato eoni fa.
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime17/01/2020, 14:11
      2 punti
    Posted By: MeemmowAl termine di Neanche un minuto di non caco possiamo sentire sovrapposte queste due pregevoli composizioni di Carl Stalling, autore delle musiche delle Merrie Melodies e dei Looney Tunes:

    Link diretto Download

    Link diretto Download

    La seconda traccia chiude il cartone Calling Dr. Porky (1940), diretto da Friz Freleng e trasmesso da Go Cart come avevo precedentemente segnalato eoni fa.

    Non mi ha fatto ridere.
 

Welcome to the Handicap Site. We have cookies!