MENU:

Marok.org > Farinei dla brigna | Elio e le Storie Tese | Cumpa | Inutility | Links | Faq | Ghestbuk

Elio > Biografia | Recensioni | Midi | Video ed mp3 | Disegni | Foto | Links | Discografia | Dizionario | Ghiotti scambi

LOADING...
Sei in: Home > Elio > Recensioni > #fac0ff 12/12/2009


#fac0ff - Sabato 12/12/2009
La quarta convention, la QULO, era stata una catastrofe umanitaria sublime, una tragedia epica che si sarebbe tramandata per generazioni, tra i nipoti altrui.
Eravamo stati boicottati da CHIUNQUE, la sede era in culo ai lupi, non avevamo potuto suonare, eravamo stati buttati fuori sotto la pioggia da quelli a cui avevamo regalato i soldi, non c'erano treni né asilo per la notte, diluviava, il viaggio di ritorno era stato una carneficina ed il giorno dopo c'eravamo tutti mandati affankulo... insomma, era stato divertente.

Per lunghi mesi, nessuno ebbe più il coraggio di parlare di convention autogestite... finché non accade il miracolo: fu lo stesso Cesareo a provare pietà.
"Ragazzi - disse - se fate una nuova convention, i Four Tiles possono suonare per voi, gratis!"

Com'è facile immaginare, la proposta era assolutamente spontanea: ogni riferimento ad un'eventuale complicità di Francy meets CivasFrancy è assolutamente falso e tendenzioso!
La pheega risolve.

La disponibilità del Civas aveva regalato nuova linfa alle fave: ben presto, ripartì un dolce scambio di email!
Le prime due furono di Phlo e Don Diego, che ci dissero che USCIVANO dallo staff e se ne andavano affankulo.
Perfetto.

A restare, invece, furono due dubbi; primo: almeno stavolta, qualcun altro oltre a GRUMO avrebbe trovato pheega? Secondo, più importante... Uollano avrebbe fatto qualcosa?
Sabato 15/8/2009 - NOMEN OMEN
Ok, l'equipaggio c'era... mancava il nome!
Avevamo lanciato un concorso, al termine della QULO: ideare il nome della quinta convention!!!
Non aveva partecipato nessuno.

L'idea mi venne al mare, sotto l'ombrellone: #fac0ff... ovvero il codice esadecimale del colore della pheega che non prende il sole, un rosa pallido che in rgb fa [250,192,255].
Avevo trovato anche tanti altri colori con nomi simpatici, sempre a 24 bit: #babbe0, #caccca, #c1cc1a, #cee550, #defeca, #d10faa, #d1e515, #f1caaa e #5000ca.
Tutti belli... però con #fac0ff ero sicuro che avremmo fatto il pieno di pheega, perché pheega (il colore ottenuto) + informatica (il codice esadecimale che produce quel colore) = costante.
Totoro.jpg
Farlo diventare un acronimo non sarebbe stato un problema: era la quinta convention, dunque #fac0ff sarebbe diventato "Fifth Anarchic Convention Of Fave = Fankulo".

Ripeto: tutto questo è stato pensato al mare, in spiaggia.
Ogni tanto provo pietà per quei poveretti là... che trombano.
Lunedì 12/10/2009 - LA TERRA PROMESSA
Per farci cagare dagli Elii, eravamo obbligati a rimanere a Milano... e fare musica dal vivo a Milano è praticamente IMPOSSIBILE, a meno di non essere già famosi prima di iniziare a suonare.

Non a caso, gli anni passati avevamo sempre dovuto PAGARE per avere locali in cui far entrare i nostri culi fino all'ora X, le 19.
Poi i rapporti si invertivano.

Stavolta - udite udite - avremmo avuto i Four Tiles gratis! Trovare ospitalità senza CAGARE SOLDI sarebbe stato FACILISSIMO!! I pub avrebbero fatto a GARA per ospitarci!!! Persino di sabato sera!!!!
Questa, almeno, era la nostra idea.

In realtà, Milano era piena di fantastici locali che avevano in comune una sola, meravigliosa, caratteristica: il fatto di mandarci affankulo. Con umiliazione.
Dopo mesi di tentativi a vuoto, il primo a trovare qualcosa fu il presidente Cops: un suo amico gestiva un circolo a Milano... si chiamava "Toilet Club"!
Mai nome sarebbe stato più indicato per la nostra convention.

Fissammo il sopralluogo di rito per lunedì 26, perché la sera ci sarebbe stato il concerto degli Elii al teatro degli Arcimboldi.
Il signor Toilet, però, ci poteva ricevere solo al mattino... e dove avremmo trovato TRE SFIGAAAAATI pronti a farsi un giro a Milano di lunedì mattina?
Lunedì 26/10/2009 - IL SOPRALLUOGO
Klàpač, Cops e Mapo si ritrovarono puntuali alla fermata del 2.
Sì, Mapo era solo... anche Sae ha i suoi limiti.

Prima d'allora, Klàpač non aveva mai preso un mezzo pubblico in vita sua, perché "POTAAAAA SFIGATIIIIII TRENT'ANNIIIIII MACCHINAAAAAAAA!".
Il Toilet era in una zona periferica parecchio inculata... 16dF sulla cartina... quindi 1987.
Per una volta, sarebbe stato comodo andare con la sua macchina... ma lei decise che era meglio andare in tram: voleva provare questa emozione.

Il 2 arrivò, puntuale come non mai. Poi partì, affidabile, sicuro, veloce, giunse in piazza Cordusio... ed il 12 che stava davanti DERAGLIÒ, paralizzando la circolazione di tutta la linea.
Houston... il FaveTram ha un problema!FaveTram FAILA parte gli scherzi... neanche PIOMBINO sarebbe riuscito a BOCCIARE in TRAMSono cose che fanno pensare
I tre eroi erano troppo handicappati per trovare mezzi alternativi, così il progetto Toilet fu momentaneamente skaricato, sturato, prosciugato e sigillato.
Ci piace ricordarlo così.
Martedì 27/10/2009 - INPUT DATA
Il concerto degli Elii, intanto, era stato un successo: avevano suonato in culo alla periferia di Milano, di lunedì sera, ed era venuto il MONDO, da ogni angolo dell'orbe terracqueo, Roma, Napoli, Palermo, Amsterdam, Cuneo!
NESSUNO si era fatto problemi a prendere macchina, treno o AEREO, cagare 50 EURO per il biglietto e - in alcuni casi - pagarsi TAXI ed ALBERGO.
Elii Arcimboldi
Da un veloce sondaggio, risultò che, se quel lunedì, al posto del concerto, ci fosse stata la nostra convention, anche GRATIS, il numero di partecipanti sarebbe stato ZEEEEEEEEEEEEERO!

Riassumendo: il popolo ci imponeva di fare il raduno di sabato.
E allora FORSE.

La scelta della data, insomma, non fu difficile: l'unico sabato del 2009 in cui Cesareo sarebbe stato libero per noi era il 12 dicembre.
Se qualcuno non poteva, gli rimaneva un'unica soluzione: fottersi.
Mercoledì 28/10/2009 - LA SVOLTA
Da qualche tempo, Uollano andava a sbronzarsi in due locali affiancati, il Berlin ed il Cuore: quando lo skifavano dal primo passava al secondo, ed erano gli unici due da cui riusciva a tornare a casa a piedi.
Biodegrado al Berlin
Il Berlin l'avevo già sperimentato alla festa di compleanno di Uollano, quando, IN TUTTO IL QUARTIERE, LoserLoser ed il sottoscritto erano state le uniche due menti elette a NON aver trovato pheega... una serata indimenticabile.

Anche sul Cuore ero ottimista: a forza di prosciugargli il magazzino, Uollano aveva fatto amicizia con uno dei due gestori, Corrado (KAAAAAASTROX!), ed il legame aveva teso il rapporto alcool/prezzo ad infinito.
La specialità del posto era "la cosa gialla": alcool puro con bilanciamento solare. Se bevuta alla goccia, il resto del mondo diventa Giappone... con tutto ciò che implica nei vostri cazzi.
Bevitori
La sera del 28 ottobre, il signor Cuore era completamente ubriaco... rideva, cantava, scherzava... e cos'è il genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione.

"Corrado... - disse Uollano - Ti va se il 12 facciamo gratis una festa nel tuo locale? Suonano i Four Tiles..."

E Corrado disse: "occhèi".
Bevitori
Giovedì 29/10/2009 - LA FESTA DELLE MEDIE
Il fatto che il Cuore fosse in centro, comodo alla metro vérde e, soprattutto, a due passi da casa Uollano che, da sbronzi, è sempre bello rivedere, dava parecchia merda al Toilet... sembrava il locale perfetto!
Poi Corrado tornò in sè... e spiegò a Uollano che al Cuore NON avremmo potuto suonare dopo le 21, perché se no i vicini avrebbero mandato la polizia!
PiombinoKastrox.

Contemporaneamente, il Civas ci disse che i Four Tiles avrebbero suonato per noi SOLO ed ESCLUSIVAMENTE di pomeriggio.
Nel mondo c'era equilibrio: tutti erano d'accordo per farci fare una festa delle medie!
Anche stavolta avremmo iniziato alle 15, era destino.
Bevitori
Venerdì 30/10/2009 - LA DECISIONE
Prima di diffondere il comunicato, decidemmo di fare un sopralluogo al Cuore: l'unico che aveva visto il locale era Uollano, e non credo di dover aggiungere altro.

Si decise che il supervisore sarebbe dovuto essere il presidente Cops.
Partì, andò, giunse di fronte al locale e lo trovò CHIUSO.
Però sulla serranda c'era un biglietto: "SIAMO A CASA CON LA MAIALA. AHHH CHE GODURIA!"
SIAMO A CASA CON LA MAIALA. AHHH CHE GODURIA!
(Per chi legge nel lontano futuro: la "maiala" è l'influenza del 2009, che la TV aveva battezzato "suina").

Ok, il locale era al nostro livello: grazie a quell'avviso, il Cuore era ufficialmente diventato la sede della #fac0ff.
Sabato 31/10/2009 - AAA UOMINI DI FATICA CERCASI
La sera del 31, i Four Tiles incontrarono Klàpač, le dissero POOOOTAAAA ed imposero un secondo vincolo: prima del concerto, tutto sarebbe già dovuto essere montato, batteria compresa, perché non avevano cazzi.

Con tutto il rispetto per le nostre mani, neanche noi avevamo cazzi... ma non era un problema, visto che sicuramente i Four Tiles non sarebbero stati l'unico gruppo della giornata: avevamo tante ore a disposizione, sarebbe stato un peccato non far suonare almeno una cover band.
Certo, i South A Phoss si erano sciolti in maniera definitiva ed irrevocabile, ma gli Uomini col Borsello godevano di ottima salute!!! Forse.

Chiamai il fido VirgovoxVirgovox, il cantante che beve succo d'arancia a colazione e quindi non s'ammala mai!!!
Rispose tossendo e starnutendo... aveva ancora l'influenza dal 2008.

E va be', la band avrebbe comunque suonato per noi molto volentieri e gratis, avrebbe montato tutto quello che c'era da montare e l'avrebbe fatto qualunque giorno dell'anno, TRANNE SABATO 12 DICEMBRE, perché mancava il tastierista, quello col nome originale: PANINO.
PiombinoKastrox!

Mi ricordai che ad ogni convention il Colonnello Nunziatella mi chiedeva di poter suonare col suo gruppo, The BooBooBand, e noi per ragioni logistiche eravamo costretti a mandarlo affankulo.
Lo chiamai, gli dissi che c'era spazio per suonare, e mi rispose che la band si era appena SCIOLTA.
PiombinoKastrox!!

Anche Comecazzosichiama suonava in una coverband, i Tassielio, e non erano affatto male... li avevo sentiti suonare HARD ROCK al festival JAZZ di Laigueglia, il PercFest, poco prima di essere SEGATI.
E il 12 avevano già i loro cazzi.
PiombinoKastrox!!!

Chiamai gli Ossi Duri, che all'occorrenza fanno anche cover di Elio e, soprattutto, portano il GnurluvoMAIALE.
Il batterista, Ruben, era in AMERICA fino a fine dicembre
PiombinoKastrox!!!!

Era uno spregio del destino: in tutte le edizioni passate avevamo avuto un ESUBERO di gruppi e NESSUNO spazio per farli suonare... stavolta, avevamo il locale e non c'erano le coverband!

Falliti i contatti con tutte le coverband "conosciute", Klàpač tirò giù da Internet una lista di anime musicali ignote, ne feci un merge con l'elenco di tutti i diversamente figati che mi avevano scritto negli ultimi anni per suonare alle convention, venendo puntualmente mandati affankulo, ed iniziammo ad ascoltare i demo di CHIUNQUE, finché gli mp3 malcompressi in flash non ci COLARONO dalle orecchie.

Alla fine, a maggioranza, si decise di scegliere la band che aveva dimostrato le migliori capacità musicali, senza offesa per tutti gli altri SFIGAAAAATI. Erano di Firenze, si chiamavano "i Figli dell'Assoluto".

Il cantante dei Figli dell'Assoluto aveva un nome originale: ZioPanino. E ci diede volentieri l'ok.
Sborroh!

Ci mandò qualche altro demo, i ragazzi sembravano dotati di attributi... e, soprattutto, erano pronti a montare e smontare per i Four Tiles!!!
Avevamo trovato gli uomini di fatica... il dottor Marok risolve.
Mercoledì 11/11/2009: DALLA SVIZZERA CON CALORE
La presenza sicura di Cesareo e la comodità del locale avrebbero dovuto facilitare la presenza di buona parte degli Elii. Sarebbe stata una figata se avessimo fatto - scusate la parola - l'en plein!
Scrissi fiducioso a tutti quanti.

Il primo a rispondermi fu Christian MeyerChristian Meyer, per dirmi che avrebbe fatto PACCO: la sera del 12 sarebbe stato all'Elba per un seminario... assieme a CESAREO.

Come potete immaginare, la notiziola fece esplodere il panico, come un peto in una polveriera.

Per fortuna, arrivò pronta e secca la smentita del Civas: aveva già deciso di fare pacco a Christian, ma NON gliel'aveva ancora detto!

E comunque "non dovete dar retta agli Svizzeri!".

Riassumendo, il Civas aveva SKIFATO Christian per noi!
Questi Elii sono brave persone... ne approfitto per salutare Francy.
Giovedì 12/11/2009: TRE
I Figli dell'Assoluto, con la massima naturalezza, ci dissero di aver bisogno di TRE ORE per fare il check.
Tre ore... io in tre ore scarico almeno un GIGA di PORNO!

Non era che la prima di altre mille richieste deliranti che quei matti giovani ci avrebbero fatto... ma io avevo alle spalle SEI GLORIOSI ANNI di concorso PercFest ed ero abituato ad affrontare i musicisti di talento con un sorriso ed un: "Sìsì, tranqui, ok!".
E voleva dire una cosa sola: fankulo.
Venerdì 13/11/2009: DUE
Col passare dei giorni, iniziarono ad arrivare le risposte degli altri Elii: il maestro Rocco Tanica, per esempio, il 12 dicembre sarebbe stato in vacanza... quindi ovunque, tranne che a Milano.

Elio, invece, era appena diventato papà... anzi, "bipapà". Quindi, potevamo andare a biaffankulo.

Era il colmo... per la prima volta, avevamo trovato un locale in pieno centro a Milano, e per la prima volta gli Elii ci stavano mandando COLLETTIVAMENTE AFFANKULO!
La vita sa essere meravigliosa.
Lunedì 16/11/2009: FONIHO BUHO
Unica goccia di felicità in tanto tristo mare fu la voce del PellePelle, che disse sì: anche quest'anno avremmo avuto il FONIHO BUHO!

Diedi il numero del Pelle ai Figli dell'Assoluto, perché si mettessero toscanamente d'accordo, boia deh.

Soprattutto, implorai il Pelle di portare il MAZZANTINI: con lui, sarebbe potuta nascere la festa del millennio!

Il Mazzantini era all'estero... quindi PACCO.
PiombinoKastrox.
Martedì 17/11/2009: NOI SIAMO LE FAVE CHE FANNO I REGALI
Nelle precedenti convention, nonostante i tempi scarsi e le condizioni da TERZO MONDO, l'asta di beneficenza aveva fruttato un carico di denari non indifferente, al di là di ogni nostra più rosea previsione.
Come ogni anno, si ripresentava il problema di trovare un ente a cui destinare gli eventuali ricavati della convention.
La maggioranza decise di voltare pagina e scegliere un nuovo ente, completamente diverso dai precedenti: "Aiutare i Bambini".
Se leggete il loro nome in questa recensione, sapete che almeno loro non ci hanno denunciato... tutto il resto è grasso che cola.
Mercoledì 18/11/2009: IL TRENO DEL FAVE=FANKULO
La prima buona nuova del mattino arrivò da Sae: si era accorto che le ferrovie Train Goatse avevano annunciato lo SCIOPERO NAZIONALE per il 12 dicembre.

Era lo sciopero PERFETTO, iniziava alle 21 di sabato e terminava alle 21 di domenica: la PRIMA VOLTA che avevamo un locale IN UNA POSIZIONE DECENTE era soppresso il TRENO PER TORNARE A CASA!!!
Fave=fankulo.

Gli unici ad organizzarsi per tempo furono Mapo_Sae, che si presero un albergo nelle vicinanze del locale.
Gli altri saggiamente decisero di sbattersene i coglioni: sarebbero stati cazzi di Uollano, visto che la casa più vicina era la sua.
Giovedì 19/11/2009: THE VOICE
Contro ogni previsione, qualcuno al mondo era contento della nostra esistenza: Paola FolliPaola Folli!
La voce del Domani che ci ha fatto sognare ci disse che sarebbe stata dei nostri alla convention... ed avrebbe cantato per noi!!!
Esisteva un Dio.

Paola ci impose un solo vincolo: non avrebbe mai cantato PLAFONE, perché senza gli Elii non le andava.

I Figli dell'Assoluto, saputo che avrebbero avuto Paola Folli a completa disposizione, dissero per prima cosa: "Alééé! Facciamole cantare PLAFONE!!!"

Un giorno si sarebbero parlati... e noi avremmo riso.
Noi sì che ci sappiamo divertire.
Venerdì 20/11/2009: LO SPONSOR
Furio Terzapi, quello di pornodigo.com, mi promise che stavolta sarebbe venuto anche lui alla convention, portandosi dietro i due bimbi.
E non solo: se avessimo stampato le magliette con la scritta "PORNODIGO", ci avrebbe mollato 200 euro... più eventuali costi di spedizione.

Mai come stavolta, la mano che fappa fu una manna celeste... mi misi subito a pensare alla grafica!
In origine, avrei voluto disegnare sulla maglietta tantissimi cazzi che schizzavano sborra dappertutto, con tanti goatse tutt'attorno, che cantavano e ballavano felici, e poi subito sotto bukkake... poi optai per una versione più "soft".
Col senno di poi, me ne sarei pentito... però aveva comunque il suo bel perché.
Maglietta #fac0ff
Sabato 21/11/2009: I DUBBI
L'associazione "Aiutare i bambini", a cui avremmo regalato il ricavato della convention, a poco a poco iniziò a farsi delle domande... e voleva delle risposte.

All'unanimità, si decise di affidare ogni incarico diplomatico a Klàpač: se fossero sopravvissuti, si sarebbero meritati i nostri soldi.

Se qualcuno di loro fosse venuto alla convention per conoscerci, avevamo già ideato la mossa vincente: mandare avanti i due bambini di Furio Terzapi... che, a conti fatti, in quanto padre di famiglia, era l'unico presentabile.

Furio Terzapi... quello di PORNODIIIIIIIGO!

Sarebbe stata una bella convention.
Giovedì 26/11/2009: DIALOGO TRA INTELLETTUALI
Ogni tanto, trovavo qualche nuova demo dei Figli dell'Assoluto sull'Internet... ed era un bel sentire!
Erano dei bravi ragazzi, suonavano bene... però continuavano a contattare noi per sottoporci quesiti da tecnici del suono... e tutto ciò da oltre due settimane, cioè da quando avevano il numero del Pelle, che NON si erano degnati di chiamare UNA volta.

Siccome ci spiaceva ferire il loro orgoglio, li assecondavamo sempre... ed alle domande "Ci sarà l'ingresso A o l'ampli B?" sorridevamo molto... e rispondevamo sempre: "Sì!"
Alla centesima domanda, avremmo portato noi due bonghi e vaffankulo.
Sorelle e diversamente figati
Sabato 28/11/2009 - AFFANCUORE
L'unica strada per soddisfare le curiosità dei Figli dell'Assoluto sarebbe stata quella che porta al Cuore: bisognava inviare loro una bella FOTO a quel po' di strumentazione minimale che c'era e che noi capivamo meno della pheega, sia in quanto soggetto sia in quanto argomento.

Purtroppo, nessuno aveva cazzi di fare un salto al locale, nemmeno per vederlo UNA VOLTA prima della convention... così mi sacrificai! Fu un'esperienza divertente.

Il Mixer della #fac0ff Il potentissimo ampli della #fac0ff La cosa gialla Bolle Access denied Senza un perché Zona mixer Cuore is full of people who cares

Uollano mi presentò Corrado e Corrado mi presentò il locale... che era un BUUUCO!
Noi avevamo organizzato un concerto dei FOUR TILES nel centro di MILANO con ingresso GRATIS, sarebbero sicuramente venute CENTINAIA di persone... e il locale era un BUUUUUUUUUCO!
Il palco NON C'ERA, lo spazio per suonare era INESISTENTE, la visuale PESSIMA, l'impianto quasi NULLO, gli spazi STRETTI, il cesso era ottimizzato per ACROBATI FILIFORMI... e... toh... SI BEVEVA DA DIO!!!

Dopo la quarta "cosa gialla" gratis, mi accorsi che il Cuore era il locale della mia vita, il posto ideale per abbandonarsi e morire... e così fu.

Non avrei mai visto il 2010... e va be', pazienza.
Tanto, ero sicuro che non avrei trombato.
Sorelle e diversamente figati
Domenica 29/11/2009 - LA MOSSA DECISIVA
Ai Figli dell'Assoluto le foto non bastavano; continuavano a porci quesiti imperscrutabili sull'impianto, probabilmente perché non si volevano arrendere al fatto che sul posto non c'era un cazzo e si dovevano portare tutto dietro dalla Toscana, sassi compresi.
E noi, naturalmente, rispondevamo sempre "Sì!"

Un bel giorno, però, la diplomatica Klàpač si ruppe il cazzo di fare da mediatrice e decise di dare alla band il numero del signor Cuore, perché si parlassero tra loro... magari si sarebbero capiti!

Una scelta insignificante, un cambiamento di rotta irrisorio... quella volta là deve aver pensato così anche il comandante del Titanic.
Mercoledì 2/12/2009 - LA RISSA
Ore 21:06, il mio telefono squillò... era Mattia, dei Figli dell'Assoluto.

"Ciao - disse - tu sei GIANNI?"
"No, sono Marok..."
"Eh? Ah... boh... ho sentito quello del lohale, m'ha detto che si pò sonare SOLO AHUSTICO, ché loro un fanno honcerti rock. E quindi un ci fa sonare e LA DATA L'È SALTATA!"

La data è saltata? Perfetto!
Parola d'ordine: non perdere la calma.

"Ma no! - risposi - Corrado lo conosco da una vita, so com'è fatto! Andavamo a scuola assieme, figurati! Oggi ha avuto una giornata un po' così... un periodaccio. Comunque abbiamo già parlato a lungo, c'era stata un'incomprensione, ma si può tranquillamente suonare, non vi preoccupate..."
"Ah sì? -
mormorò Mattia - Dalla telefonata he m'ha fatto m'era parso che..."
"No, no, tranquillo, è tutto a posto! Garantiamo noi..."
"Ah, grazie..."
"Ma figurati! Ciao!"


Il dottor Marok risolve.

Subito dopo, dissi a Uollano di correre al Cuore e far ubriacare entrambi i gestori del locale.
Ore 23:20, il telefono squillò: missione compiuta.

Quando ormai albeggiava, Uollano ci scrisse quel poco che si ricordava di aver capito dai deliri del signor Cuore, prima che il Dio Bacco avesse la meglio.
A quanto pare, questo Mattia aveva telefonato a Corrado stressandolo con le stesse richieste deliranti che aveva avanzato a noi... spazio e collegamenti per SEI (!) tastiere, ampli professionali che ovviamente non c'erano e, soprattutto, volumi da Mazda Palace... altrimenti non avrebbero suonato.
E Corrado gli aveva detto: "Ok, allora non suonate...".

Insomma, nel giro di poche ore la data era saltata, Uollano aveva pagato da bere, la data era ritornata e tutti i problemi si erano risolti.
Potevo fappare di porno.
Giovedì 3/12/2009 - HANDICAP FOTOGRAFICO ATTO I
Anovex sarebbe voluto venire alla convention, ma aveva un grave problema: gli si era sminchiata la macchina foto.
Non che fosse una grave perdita... era una Olympus FE-340 che andava solo in automatico. Senza flash faceva cagare e col flash scattava solo ad 800 iso (!), salvo poi distruggere le foto per eliminare i disturbi. Anovex però la trattava molto bene: tra cadute, colpi vari e sporcizia, era un miracolo che stesse ancora assieme.
Totoro.jpg
Il colpo di grazia gliel'aveva dato a casa mia: era riuscito a versare sul mio tavolo un intero bicchiere di genepy. Mi sarei anche potuto incazzare, se non fosse che, in mezzo al lago, galleggiava la SUA macchina foto. Una morte invidabile... farei volentieri a cambio.

Consigliai ad Anovex di prendere una powershot sx110 della Canon. È un'ottima macchina, monta lo stesso sensore della sx10, ha uno zoom ottico potente e non troppo scuro (10x con f/2.8-4.3) ed entra in un taschino. L'avrei comprata anch'io, se solo avesse avuto l'attacco per il flash.
Totoro.jpg
Al Carrefour la vendevano a 168 euro, praticamente regalata.
Anovex ci pensò un po' su... e poi disse che non gliene fotteva un cazzo.
Martedì 8/12/2009 - HANDICAP FOTOGRAFICO ATTO II
Mi svegliai di buon mattino, mezzogiorno, e trovai una chiamata senza risposta di Anovex sul cellulare.

Nokia 2600: 30 euro.
Costo medio al mese per chiamare pheega: 40 euro.
Essersi ricordati di togliere la suoneria è una soddisfazione che non ha prezzo.

Ma l'handicappato richiamò.

"Marok! Io devo ancora comprare la macchina foto..."
"Eh, comprala!"
"Non hai un cazzo da consigliarmi?"
"Handicappato, ti ho detto che c'è la sx110 da Carrefour, nuova, a 168 euro. È difficile che troverai di meglio, per quella cifra..."


Udii il suono di dita diversamente figate battere sulla tastiera.

"Ma qua... - esclamò - dicono che è una FOTOCAMERA..."
Pausa di riflessione.

"Beh... - commentai - è già un buon inizio... comunque, se serve, al Carrefour hanno anche le lavatrici..."
"Ma la FOTOCAMERA non è quella che FA I FILMATI? Io devo fare le foto!"
"Eh???"


Anovex insisteva: "Io ho sempre saputo che la fotocamera fa i filmati, la macchina foto fa le foto..."
Era serio.

"Uhm... e le telecamere? Che fanno?"
"Telecamera o fotocamera non è la stessa cosa?"
"No. Telecamera uguale videocamera e fa i video, fotocamera uguale macchina foto... e fa le foto!"
"Ah... sicuro?"
"Sì. Allora, vieni a comprare sta cazzo di macchina foto o no?"
"No. Se ne riparla nel 2010! Fankulo!"
Mercoledì 9/12/2009 - LOGISTICA
Grazie allo sciopero dei treni di 24 ore, si decise che tutti avrebbero fatto bordello per tutta la notte ed il giorno successivo a casa di Uollano.
Uollano non lo sapeva... ma non era il caso di avvisarlo.

Le uniche eccezioni erano Mapo_Sae, che avevano prenotato l'albergo, e Klàpač, che voleva per forza tornare a casa. Ma come fare a lasciare il Cuore nella notte?

Klàpač aveva sempre detto che tutti quelli che prendevano i mezzi pubblici erano sfigati, perché "POTAAAA!!! TRENT'ANNIIIIII!!! MACCHINAAAAAAAA!!!"
Dopo l'esperienza del 26 ottobre, quando le era DERAGLIATO il TRAM, aveva cambiato idea: viaggiare con i mezzi pubblici a Milano era divertente. Così, lesse gli orari della linea verde del metrò... stupendosi che l'ultima corsa fosse all'una e mezza... e solo perché era sabato, altrimenti MEZZANOTTE.
Milano da bere... benvenuta in Lombardia.

Spiegai a Klàpač che l'unico servizio notturno che il comune di Milano, bontà sua, metteva a disposizione era una roba chiamata "RadioBus"... cioè a Milano bisogna PRENOTARE IL PULLMAN qualche giorno prima.
E comunque ogni tanto, anche prenotando, ti mandano affankulo.

"Avevo pensato anche io al Radiobus - rispose Klàpač - ma dovremmo organizzarci per essere almeno un numero decente e comunque sia anch'esso è in funzione fino alle 2..."

Grumo ci penso su... e poi, il mattino seguente, rispose: "MA CHE CAZZO PENSI DI FARE FINO ALLE 2?!"

Dove c'è GRUMO c'è party

Dove c'è GRUMO c'è party.
Giovedì 10/12/2009 - L'ASTA
Mancavano DUE giorni, e la Hukapan non ci aveva ancora dato un CAZZO.
L'asta si preannunciava interessante.

Decisi di mettere a disposizione qualche mio vinile che avevo doppio... tipo la QUARTA copia dei due Born to be Abramo, visto che la QUINTA l'avevo già regalata alla QULO.
Sae avrebbe messo a disposizione una vhs di Zelig.
Klàpač era riuscita a farsi regalare da Roby "The Big" Conti, il cantante dei Phazees, una maglietta dell'MTV day 2007 e Cesareo ci aveva procurato un copione originale di "Parla con me" ed un cartonato di Gattini.
Tutto il resto l'avremmo recuperato dagli SCARTI delle aste precedenti.
Era il colmo: questa volta che avremmo avuto tutto il tempo per fare l'asta da Dio, e sarebbe venuta UN FOTTIO DI GENTE, non avevamo un CAZZO da vendere!!!
PiombinoKastrox.
Venerdì 11/12/2009: GLI ULTIMI PACCHI
Era successo il miracolo: lo sciopero dei treni era saltato.
Una figata... soprattutto perché Mapo_Sae avevano già prenotato l'albergo, con tanto di dati della carta di credito, e NON potevano disdirlo.
Unico lato negativo: casa Uollano si sarebbe salvata... peccato.

Grumo intanto aveva fatto un ultimo salto in Hukapan, Sexy GRUMO nell'ingenua speranza di rimediare qualcosa.
Il risultato era disarmante:
  • 1 poster di Cicciput
  • 1 adesivo di Emozioni Fortissime
  • 1 divisa di Faso del tour Emozioni Fortissime
  • 1 cartonato di Gattini
  • Qualche vecchia fotografia di San Remo
  • Una nota spese originale del CONCERTO DI BORGOMANERO... unica roba interessante.
In altre parole... PAAAAAAACCO!

Non avremmo avuto un cazzo da dare ad "Aiutare i bambini"... ennesima figura di merda?
No, per fortuna non ci sarebbe stato alcun problema, perché persino "Aiutare i bambini" ci fece PACCO: con un lungo giro di parole, ci dissero che non avevano nessuno così SFIGAAAAAATO da avere il tempo di venire al nostro raduno a prendere i soldi!
Peccato.
Se fossimo andati a ZERO, non avremmo mai visto la loro faccia.

Poi iniziarono a farci pacco le FAVE: persino MEEMMOW e SANFRU ci avrebbero SKIFATI!
Eravamo allo SPREGIO!

Il Kompagno Gillette vinse il premio qualità: ci disse che doveva STARE A CASA A GUARDARE UNO MENTRE GLI RIPARAVA LA CALDAIA.
Di sabato pomeriggio.
"Gli altri giorni LAVOOOOOOORO".
Lui sì che si sa divertire.

Infine, ci rispose anche l'architetto Mangoni, per farci PAAAACCO: stava a casa coi BIMBI.
Benvenuti nel 2009.

E va be', passai la nottata a duplicare i bootleg per il quiz... e poi, alle cinque del mattino, mandai l'sms al Favone: "Buongiorno! Oggi vieni alla convention?"

Potevo andare a dormire.
12/12/2009 - THE #fac0ff DAY!
Con un enorme sforzo mi svegliai alle undici del mattino.
Sì, fu un sacrificio immenso, ma era l'unico modo per prendere il treno di mezzogiorno.

Se non altro, la Saluti dal FAVONErisposta del Favone mi aveva messo di buon umore: "Motivi per cui verrei: il Pelle. Motivi per cui non verrei.... Quanti siete finora?
Considerato che il Pelle 9 su 10 potrebbe tirare il pacco..."

Ci voleva bene, in fondo.

Il pacco, invece, me lo tirò Anovex: era andato al Carrefour a prendere la macchina foto. Sì, la stessa sx110 che aveva sempre schifato!
Per la seconda volta partii in treno da Torino da solo, scesi a Sant'Ambrogio e mi ritrovai di fronte la giovane Lavinia, quella che abita a "diversamente Milano Nord".
Ci incamminammo verso il Cuore, quando un'eco lontana di brevi parole richiamò la nostra attenzione: "FANKULOOOOOOOO!"

Mi voltai e riconobbi le sagome diversamente figate di alcune fave ben note, che si stavano già ubriacando al Berlin.
Amore.jpg
XOVUEVTIOV
Al tavolo c'erano Uollano, il Tracca, Francy e Daiconan, che stava baciando GRUMO.
L'amore trionfa sulle diversità... sempre.

"Che ci fate qua al Berlin?" chiesi.
"Beviamo! - rispose Uollano - Mentre al CUORE si fanno il culo gli SFIGATI!"
Ci pensai un po' su, poi decisi che mi sarei fermato al Berlin.

Francy aveva fatto un meraviglioso disegno, dedicato a Paola Folli ed intitolato "XOVUEVTIOV 2009"
XOVUEVTIOV 2009
Fissai il titolo per qualche secondo e poi, timidamente, chiesi: "Perché hai scritto XOVUEVTIOV?"
"È greco... - rispose Francy - Sono lettere maiuscole greche..."
Era seria.
Aveva fatto il classico.
Era pheega.
Nessuno si sarebbe lamentato.
Sarebbe stata una bella XOVUEVTIOV.

Terminato l'alcool a nostra disposizione, ci spostammo al Cuore, dove trovammo Klàpač, Mapo_Sae, il presidente Cops ed il Pelle, il nostro foniho buho.
Poco più in là, il presentatore GRUSSU, i Four Tiles e, finalmente, i Figli dell'Assoluto!

Erano simpatici ed in vena di cazzeggio... gli unici perplessi sembravano i gestori del locale, i signori Corrado e Dennis Cuore. Chissà perché, poi... non avevamo ancora iniziato a sfasciarlo...

Fu il presidente Cops a riassumermi la situazione: si erano accorti che volevamo allestire un Banchettobanchetto, ed in quel locale non potevamo vendere alcunché senza pagare la tassa di staminchia... quindi il nostro merchandising si poteva FOTTERE.
Perfetto... era ufficiale: non avremmo ricavato un cazzo.

Decidemmo di spacciare qualche maglietta, senza dirlo a nessuno... ma i signori Corrado e Dennis Cuore se ne accorsero.
Ci presero in disparte.
E ci obbligarono a firmare un documento ufficiale, in cui si attestava che ci assumevamo personalmente ogni responsabilità, fino alla trecentotreesima generazione, se mai fossimo riusciti a riprodurci!
Ottimisti.

Il documento era privo di timbri e marche da bollo, però era olografico, cioè scritto a mano.
L'intestazione era sintetica ed inoppugnabile
E recitava testuali parole: "Milano, 12/12/09. NOI SOTTOSCRITTI FACCIAMO CAGARE".

Noi sottoscritti facciamo CAGARE
E va be', mi consolai contemplando il fisico scultoreo del Pelle che smanettava sul mixer.
Fu lui a darmi la buona novella: non aveva potuto collegare la batteria.
Quindi, la registrazione sarebbe venuta una chiavica!!!
Perfetto.

Visto che avevamo due minidisc (il mio e quello di GRUMO), decisi che avremmo registrato SIA da mixer che dall'esterno, e poi avrei mixato le due registrazioni.
Già mentre lo pensavo, sapevo che non avrei avuto voglia di farlo.
MAI.
HANDICAP FOTOGRAFICO - ATTO III
Col passare dei minuti, il locale si riempì di reperti musicali viventi, tra cui GRUSSU, il PIPPPERO, MARCELLO "BREAD" SCHENA e la splendida Paola Folli meets FrancyPAOLA FOLLI... di tutto avrebbero potuto ridire i posteri su quella giornata, tranne che non c'era buona musica.

Solo alle ore 14:50, però, giunse la prova scientifico-matematica che la convention era un successo: era entrata nel locale la prima minorenne, accompagnata da DoctorRox. Aléééééé!!!

Mi guardai intorno, il locale era già affollato... ed eravamo solo una ventina. PiombinoKastrox. Col fatto che c'erano i Four Tiles gratis, nel centro di Milano, da lì a poco sarebbero venute decine, centinaia, MIGLIAIA di persone... dove CAZZO le avremmo messe?

"Affankuloooooooo!"

Mi voltai, era appena arrivato Anovex meets Pippo PaneneroAnovex... ed era appena inciampato in un ostacolo inesistente.
Ormai, riusciva a cadere con una media di una battuta di culo al minuto.

La macchina foto alla fine l'aveva comprata, ma non aveva nessuna scheda di memoria tranne quella di default, che tiene una roba tipo 20 jpeg... esclusa la pheega.

E NESSUNO ebbe voglia di prestargli una SD... peccato.

La visita più attesa era senz'altro quella di Foniuglia: mi aveva detto che era a Milano per lavoro, e che, tRanqui, ci saremmo visti là.
Non avrei scommesso un centesimo sulla sua presenza... ed invece, per la gioia delle giovani donne che - ricordiamolo - sono tutte segretamente bisessuali, arrivò!
Caso unico tra il pubblico, era la sua QUINTA convention consecutiva: aveva vinto il premio fedeltà.

Il premio viaggiatori dell'anno se l'aggiudicarono invece la Ferilli, Manila ed il Tracca, che erano arrivati da Roma.
Però anche Samantola, che era partita dalle Marche, si difendeva bene.

E alle ore 15... XOVUEVTIOV fu!
ROCK IMPRESENTABILE
I Four Tiles rispettarono la tabella di marcia ed iniziarono il concerto alle tre spaccate. Four Tiles Come promesso, il Pelle aveva mantenuto i volumi bassi e l'audio si sentiva DA DIO.

Alle prime note, però, per ragioni sulle quali sorvoliamo, Daiconan assalì GRUMO, lo sollevò e lo buttò per terra, esibendo un tanga che divise la folla in due fazioni: i verde acqua (capitanati da Propoli) e i verde mela (capitanati da Quetzalcoatl).
Stanno andando avanti a discutere ancora adesso.

Daiconan, non contenta, iniziò a correre per il locale a pugni levati, urlando: "HO RABATTATO GRUMO! HO RABATTATO GRUMO! HO RABATTATO GRUMO!!! Hai in mente com'è Grumo? Lui è ENORME ed io l'ho rabattato. Lui è un energumeno ed è risaputo che è cintura nera di karate ed io, che ho fatto solo due mesi di judo ed ho preso la cintura gialla perché all'esame ho cantato le canzoni dei cartoni animati, l'ho sconfitto! L'ho RABATTATO! HO RABATTATO GRUMO! HO Four Tiles RABATTATO GRUMOOOO!!!"

L'eco di quella meravigliosa voce non ha mai smesso di risuonare, almeno fino ad oggi.

Lavinia, intanto, decise di interagire con il signor Dennis Cuore, perché era giusto.
Lo guardò dritto negli occhi e disse: "Quanto sta il bicchiere di birra da 0.4?"
Dennis ci pensò un po' su... e poi rispose: "0.4!"

Anch'io, al suo posto, probabilmente avrei risposto la stessa cosa.

"No! - ribadì Lavinia - Quanto STA!!!"
"EH?"
"Quanto VIENE!!!"
"Ah... vuoi dire... cosa costa?"


Lavinia fece un passo indietro ed annuì.
L'uso dell'italiano aulico, così, all'improvviso, senza Roberto Gualdi disclaimer nè preliminari, l'aveva sconvolta... si rinchiuse in un ostinato mutismo per il resto della serata.

Solo Daiconan andò avanti ad urlare fino alla fine del concerto dei Four Tiles... del resto aveva RABATTATO GRUMO... poi la musica cessò e la giovane donna trovò la pace. Peccato.

In quel momento, una pattuglia dei vigili si fermò davanti al locale.

I signori Cuore uscirono fuori, per cercare di non farli entrare dentro.

Mi spiaceva perdermi la scena... così mi avviai verso la porta.

Il signor Dennis Cuore mi guardò e disse: "TU! NON FARTI VEDERE dai vigili! Sei IMPRESENTABILE!!!"

Fantastico...
Era il complimento migliore che avessi mai ricevuto nella vita.
Voglio essere ricordato così.
L'ASTA
Per adesso, ci era andata di gran culo: i vigili, chiamati da qualche vecchio stronzo di merda del palazzo, erano arrivati esattamente quando avevamo SMESSO di SUONARE. Quindi, avevano trovato PACE e SILENZIO... ed erano tornati a casa.

In compenso, le vendite di qualunque cosa (magliette, dischi, gadget...) stavano andando da SKIIIIIFO, per cui era indispensabile buttarsi sull'asta, che era l'unica vera alternativa a prenderla nel culo. Banditore GRUSSU, modella FRANCYBanditore GRUSSU, modella FRANCY... ce la potevamo fare!

Ad aggiudicarsi il cartonato di "Gattini" fu il signor Cuore: ancora oggi, , il cartonato è esposto in vetrina.

E va be', grazie al contributo determinante di Cazzo e della Ferilli, la situazione si rivelò meno tragica del previsto: detratte le spese, eravamo in attivo di circa 200 euro.
Non vi ricorda niente questa cifra?
Bravi: è esattamente quanto ci aveva regalato il nostro sponsor, Furio Terzapi, ovvero pornodigo.

Quindi, di fatto, tutti i soldi che sarebbero andati ad Aiutareibambini, arrivavano DIRETTAMENTE da PORNODIGO!
Era meraviglioso, poesia allo stato puro.

Nonostante la presenza di Anovex, che garantiva una barriera antipheega impenetrabile, il fascino dell'alcool gratis ebbe la meglio: persino la bella Anovex meets ChoolaudiaChoolaudia trovò il coraggio di fare il suo ingresso nel locale.

Solo a questo punto, i Figli dell'Assoluto poterono iniziare lo show.
Erano bravi, mi piacevano!
L'inizio della scaletta era in stile 2008, con Plafone e TVUMDB, duettati con Paola Folli.
Mi sto ancora chiedendo come abbiano fatto a convincerla.

Poi Parco Sempione, Uomini col Borsello in diversamente veneziano ed Abitudinario, con Marcello "Bread" Schena.

Figli - #1 Figli - #11 Figli - #12 Figli - #14 Figli - #15 Figli - #16 Figli - #17 Figli - #21 Figli - #24 Figli - #25 Figli - #26 Figli - #27

Poi Carro, Cassonetto... ed infine... l'imprevisto.
DANTE E ULISSE
Avevo detto, ridetto e stradetto a tutti di SPEGNERE quei CAZZO di TELEFONI, almeno durante il concerto. La gente dovrebbe imparare l'educazione... non ci si può sempre comportare come sul cesso di casa propria... quando si va a sentire un gruppo che suona, il CAZZO di TELEFONO si SPEGNE! PiombinoKastrox.
Ed invece, quel chitarrista... all'apparenza così educato ed attento ed in realtà così distratto... aveva lasciato la suoneria accesa.
Quel Cesareo... da lui non me l'aspettavo.
E poi, una volta che il telefono aveva iniziato a squillare... aveva anche risposto!
E, rispondendo, non si era neanche allontanato... ma era andato SUL PALCO, vicino al microfono... apposta per rompere i coglioni.
E chi era al telefono? Eh? Chi era? La sua mamma? La sua fidanzata?
No, Elio.

Get the Flash Player to see this player.

"Purtroppo non posso essere con voi - disse Elione - a causa di un fatto molto importante, che forse molti di voi sapranno già. Sono diventato papà... anzi, doppio papà! Per cui, già essere papà è impegnativo, esserlo doppiamente è doppiamente impegnativo. Quindi, non posso essere lì causa allattamento e piagnucolamenti vari... però sono contento che ogni anno vi ritroviate e manteniate vivo il sogno di FONOPOLI, visto che nessuno ormai lo tiene più vivo! Per cui spero di ritornare l'anno prossimo... in ogni caso vi saluterò singolarmente ogni volta che ci rincontreremo..." (Skaricate l'mp3 da 1.2 mega e salvatelo su floppy da 5 e 1/4")

Sentire così vicino Elione, anche se solo in formato audio, ci fece piacere... Anovex cadde per terra dall'emozione.
Poi era bello pensare che due piccoli Elii erano appena venuti al mondo... due piccole creature che un giorno il loro papà avrebbe sgridato... perché dicono le parolacce.

Quel giorno vorrei essere una mosca, per potermi godere la scena.

La più felice però era Foniuglia: come suggeriva il grande Max, stava sclerando da sola al bancone del bar.

"PeRsino Elio... - ripeteva - PeRsino EEEEEEELIOOOOOO!"
"Persino Elio cosa?"
chiesi.
"PeRsino Elio fa la stRonzata di metteRe al mondo dei figli in un mondo così di meeeeeeRdaaaaa! Che colpa ne hanno loRo?"

Era bellissima.

"Ma peRché l'ha fatto? PeRché??? È puRa folliiiiiiaaaaaaa!"
"Dai -
sussurrai, con voce soave - Non sai nemmeno come si chiamano..."
"PeRché? Come si chiamano?"
"DANTE e ULISSE!"


Foniuglia ammutolì.
Appoggiò la schiena al bancone e chiuse gli occhi.
Ci piace ricordarla così.
QUIZ
Intanto, dalla regia dissero ai Figli dell'Assoluto di far presto perché era tardi... così conclusero in fretta e furia con La terra dei cachi, il Vitello dai piedi di balsa e Tapparella.
E poi, quando stavano già per smontare, dalla regia dissero che era un peccato andar via, perché c'era ancora tempo... così bis fu: Servi della Gleba.
Erano stati davvero bravi... ed anche belli. Soprattutto quello là.
Cazzo meets Anovex A fine serata, decidemmo di fare il quiz... GRUSSU era già andato via, ma noi avevamo un presentatore d'eccezione: CAZZO.
Valletto: ANOVEX.
Era bello, però aveva un solo difetto: cadeva.

Volete cimentarvi anche voi con le domande?
Bravi!
Eccole!

Se non farete errori, Cazzo ed il valletto Anovex si materializzeranno gratuitamente a casa vostra... provare per credere!
1) In quale canzone Elio e le Storie Tese hanno duettato dal vivo con Irene grandi?
a- Psichedelia b- No Gianni No c- Heavy Samba d- El Sciur Francesco

2) Qual è la più vecchia registrazione trasmessa su un canale televisivo a diffusione nazionale?
a- "La notte più lunga" da Bologna
b- "la 12 ore dell'amore" dal Teatro dell'Elfo di Milano
c- "Cabaret per una notte" da Loano
d- "Euritmia" da Roma

3) Qual è il primo disco di Frank Zappa ascoltato dal giovane Elio?
a- Freak Out! b- Sheik Yerbouti c- Joe's Garage d- You Are What You Is

4) Quale di queste parole non compare in nessun album di Elio e le Storie Tese?
a-"Fatrane" b-"Foniuglia" c-"Gnurluvo" d-"Grano"

5) Alcune canzoni del gruppo sono state tradotte in una lingua straniera nei cd E.L.I.O. per il mercato americano. Quale è rimasta in italiano?
a- mio cuggino b - t.v.u.m.d.b. c- cara ti amo d-abitudinario

6) Prima di diventare "discomusic", qual era l’argomento ed il titolo provvisorio della suddetta canzone?
a- Tamagotchi b- Beckenbauer c- California d- Doppio misto

7) Durante una delle interviste promozionali di Del Meglio del Nostro Meglio Vol. 1, gli Elio e le Storie Tese dichiararono che per la realizzazione dell'album erano andati fuori budget. Quale fu a loro dire la spesa eccessiva che causò questo "misfatto"?
a- La carta speciale con cui è stampato il libretto. b- Il processo meticoloso di masterizzazione del CD. c- Le fototessere stampate sul CD. d- Il costo dei modelli in copertina.

8) Qual è il soprannome di Christian Meyer nel mini album The Los Sri Lanka Parakramabahu Brothers?
a- Orso Maria Goretti b- Pupillon c- Avatesque d- Abuabua

9) Cosa portava ai piedi Mangoni in una delle prime versioni di supergiovane?
a- Scarpe taroccate Addas, con 4 strisce
b- Scarpe con il logo Tepa scritto a pennarello
c- Scarpe con 3 paia di stringhe colorate su ognuna
d- Scarpe montate su molle

10) Chi non ha mai collaborato con almeno uno dei componenti di Elio e le Storie Tese
a- Cristiano De Andrè b- I Timoria c- Niccolò Fabi d-Taglia 42

11) Cosa disse la fava Marok nella memorabile serata della rissa la Night Express
a- perché fate i provocatori e poi prendete i soldi dalla carrà?!?
b- voi fate credere di essere diversi e poi andate in giro in mercedes
c- vi fingete tanto alternativi e poi siete il gruppo di Forza Italia
d- Prendete per il culo Ligabue e poi ci avete fatto un disco assieme

12) Che cosa capitò in uno storico concerto al Tri Basei di Milano
a- Vennero presi a sassate
b- Rischiarono il linciaggio alle prima note del "Samba di Altobelli"
c- Vennero inondati da verdura marcia
d- Andò via la luce e proseguirono il concerto in acustico tra le candele

13) Oltre ad essere accreditato nella colonna sonora di Terkel in Trouble, dove comparì il fantomatico gruppo "Los The Peparors"
a- Nella serata "Martesana Jazz Sextet" ad Alessandria
b- Da Red Ronnie al Roxy Bar
c- Nel programma Carosello di Ambra Angiolini
d- Al Concerto d’Addio al Teatro Ciak di Milano

14) Sul cd (inteso come supporto) di "Del meglio del nostro meglio - vol. 1" sono presenti alcune fototessere. Chi fa coppia con Feiez
a- Cesareo b-Elio c-Faso d-Christian Meyer

15) Quali tra questi manicaretti NON viene citato nella canzone "L’eterna lotta tra il bene e il male" nella versione "Eat the right combination of italian food"
a-lasagna with pizza pie
b-capuccino bolonnaise
c- spaghetti with capuccino
d-gnocchi filled with motoroil

16) Quale degli EelST è nato più a sud
a- Elio b- Cesareo c- Feiez d- Jantoman

17) Qual è stato, secondo una dichiarazione di Faso, il momento in cui il gruppo ha pensato di abbandonare la maniacale attitudine ad eseguire i brani esattamente come negli album, per dedicarsi a performance live più creative
a- la non-stop di 12 ore del 1990
b- il concerto a Fanzolo di Vedelago del 1992
c- la partecipazione al Festival di Sanremo del 1996
d- il tour USA del 1998

18) Chi è che "sta alla musica come Giuseppe Ungaretti sta all'Odissea in tv"
a- Diego Abatantuono b- Shanta Edirisinghe c- Luca Mangoni d- Riz Samaritano

19) In "Chi ha incastrato Elio e le Storie Tese?" chi è il colpevole
a. La massaggiatrice b. Il pianista c. L'architetto d. Il maggiordomo

20) Come si chiama l'autore del primo sito su Elio e le Storie Tese
a. Robycagliari b. Diego Ascoli Guidotti c. Pelodia d. Ivan Piombino

21) Gli Elii hanno realizzato canzoni in varie lingue, eccetto
a. Spagnolo b. Portoghese c. Cingalese d. Tedesco

22) In quale di queste nazioni non c'è mai stato un concerto di Elio e le Storie Tese
a. Slovenia b. Burkina Faso c. Stati Uniti d. Giappone

23) Nella early version di Abitudinario, Elio cantava: "se bevo molto...
a. Son coinvolto b. Canto storto c. Rutto tanto d. Sudo poco
Alla domanda 11, sul Night Express, Cazzo volle che fossi io in persona a leggere le quattro risposte alternative, in maniera da aumentare il livello di realismo.
Fu un'idea molto saggia: urlai nel microfono "CARRÀ!" ed il microfono MORÌ.
Sono soddisfazioni.

Peccato, però... era un bel quiz.
IL CONTORNO
Avevamo fatto un raduno delle fave con i FOUR TILES, nel CENTRO di Milano, GRATIS, sarebbe dovuta venire una folla di un FANTASTILIARDO di persone... ed invece, a conti fatti, era stata la convention con MENO fave, MENO Elii e MENO ricavato della storia: Figli Affamati un minimo demografico secondo solo alla POKA, dove però c'erano stati quattro Elii, quindi un Elio ogni QUATTRO fave.

Potevamo interrogarci a lungo sul motivo di tutto ciò... oppure potevamo andare a mangiare e bere... uhm...

Alle ore 21 eravamo già tutti affankulo in un ristorante a pochi passi dal Cuore, la Crota.

Come suggerisce il nome, cucina piemontese.
A Milano.
Noi sì che ci sappiamo divertire.

Tutto sembrava svolgersi nel migliore dei modi. Anovex caddeAnovex, per esempio, cadde per terra quasi subito, ma avrebbe continuato a cadere da ogni sedia su cui si fosse seduto per tutta la durata della cena.

Anche il menu ci era amico: era ricco e dettagliato ed il cameriere, solerte, accorreva in ogni angolo della tavolata per soddisfare ogni nostro desiderio.
Ad un tratto, si avvicinò a GRUMO e disse: "Volete le salsicce con la polenta?"

A GRUMO la polenta non andava... così gli chiese: "Con cosa posso averle, oltre che con la polenta?".
E Daiconan urlò: "CON LA SBOOOOOOOOOOOOOORRA!".
Era anche riuscita ad azzeccare l'unico momento di silenzio.

Anovex cadde, il cameriere impallidì.
Probabilmente, alla Crota non ci torneremo mai più... peccato.
Bei momenti
AFTER
Il posto migliore in cui morire non poteva che essere il Berlin, unico locale della strada in cui Anovex non era ancora finito col culo per terra.
Inciampò pochi secondi dopo essere entrato... il mondo Anovex ricadde aveva ancora il suo perché.

Le Fave, comunque, hanno un superpotere: quello di SVUOTARE i locali. Non annulliamo solo la pheega, ma il MONDO.

Alla Crota, anche grazie al prezioso contributo audio di Daiconan, avevamo fatto terra bruciata di CHIUNQUE... ma anche al Berlin non fummo da meno: nel giro di un quarto d'ora, o forse anche meno, il locale fu INTERAMENTE NOSTRO! Un record, per essere sabato sera.

Al Berlin c'era alcool in quantità illimitata... praticamente, il paradiso!
Anovex ricadde Dopo il primo giro di ordinazioni, Micky, ovvero il signor Berlin, sospirò e disse: "Mai servite tante FANTE in tutta la mia vita!"
Era una delle peggiori umiliazioni che mi fosse capitato di sentire nella vita.

Pur di vederci bere, il signor Micky Berlin ci regalò una BOTTIGLIA di limoncello... e Uollano, per non subire l'onta di lasciare l'alcool abbandonato a se stesso, ne bevve la metà inferiore... così, alla goccia.

Pochi minuti dopo, iniziò a soffrire... tanto, tantissimo... e ci salutò.
Nel senso che sì alzò barcollando, partì e se ne andò a casa.

Tutto ciò non era bello, perché noi avevamo in programma di passare la notte a casa [u]... Daiconan ed il Tracca avevano addirittura lasciato là i bagagli... e un po' ci erano affezionati.
Per fortuna, al nostro tavolo era rimasta Biba, la sorella di Uollano, che capì la situazione ed annuì.

All'una, Grumo e Klàpač decisero che si era fatto tardi... e ci salutarono.
Alle due, il signor Micky Berlin ci disse che a Milano i locali chiudono alle due... e ci salutò.
Non ci alzammo prima delle 2:24, per il gusto di mandare la foto a GRUMO.
E' l'ora di vergognarsi

AFTER A CASA [U]
A conti fatti, la #fac0ff era stato l'evento con il miglior rapporto quantità/prezzo della roba che avevo bevuto... anzi, mi sto ancora chiedendo se qualcuno avesse pagato almeno un DECIMO dell'alcool che avevamo bevuto.
Boh... cazzi di Uollano.

A proposito... ogni convention che si rispetti deve necessariamente Anovex a casa [u] terminare a casa sua.
E così, i superstiti, ovvero Anovex, Daiconan, Manila ed il Tracca, salirono in cima alle scale, guidati da una Biba ormai rassegnata e pronti a fare festa fino all'alba.

Alle quattro e mezza, tutti gli abitatori di casa [u] si erano abbandonati alle dolci braccia di Morfeo, tranne Anovex, Manila ed il sottoscritto, che non avevano un cazzo di sonno.
Così, decidemmo di uscire fuori ed incamminarci verso la stazione, lasciando aperta la porta di casa, come in tutte le precedenti convention.

Casa Uollano era a due passi da piazza Duomo, e faceva impressione vederla così deserta... la Stazione Centrale, invece, Due di picche brulicava di forme di vita che avevano in comune un solo fatto: ci facevano sembrare normali.

Il treno per Torino sarebbe partito alle cinque... ma decidemmo di prendere quello delle sei per non abbandonare la giovane Manila ai pericoli della stazione. Così, tra un cappuccino ed una brioche, riuscimmo a ripercorrere un decennio di vita favica in un lampo... aspettando che Anovex volasse sotto un treno.

Purtroppo, l'attesa fu vana... e l'incremento delle nostre derivate non causò danni ulteriori a persone, cose ed oggetti di fantasia.
Anovex si addormentò quasi subito, e fece un sonno unico e tirato fino a Torino... senza cadute apparenti.
Io sarei dovuto scendere alla penultima stazione, Porta Susa, e lui al capolinea... e così, un attimo prima di scendere, lo svegliai per evitare che tornasse indietro a Milano.

Non appena aperti gli occhi, Anovex si alzò di scatto, cadde per terra, raccolse tutto quello che aveva intorno, alla rinfusa, tirò giù lo zaino e cercò di seguirmi.

"Handicappato! - dissi - Tu devi scendere alla prossima, non a questa!"

Anovex per un attimo fissò il vuoto... poi mormorò qualcosa... e si rimise a dormire.
Strana persona... chissà se lo rivedremo mai più.
I POSTUMI
Arrivato a casa, mi addormentai di botto.
Mi sarei risvegliato solo a metà pomeriggio... ma non accesi il computer fino a tarda sera.
E sull'Internet non si parlava d'altro.
Della #fac0ff?
Quasi...
Noi non lo sapevamo, ma a poca distanza spaziotemporale dalla nostra XOVUEVTIOV ce n'era un'altra, ben più affollata: quella di BERLUSKONI.
Niente di strano, se non fosse che un tizio sconosciuto l'aveva CENTRATO in FACCIA con un modellino del DUOMO, di quelli belli aguzzi, e gli aveva SPACCATO due denti.

Era la seconda volta che mi capitava.
A Capodanno del 2005, ero stato a pochissimi passi dalla piazza in cui avevano TREPPIEDATO Berluskoni... e NON l'avevo visto né filmato.
E stavolta, idem: ero stato a pochissimi passi alla piazza in cui avevano DUOMATO Berluskoni... e NON l'avevo visto né filmato.

Solo per due volte, in tutta la mia vita, ero stato così vicino a Berluskoni.
Entrambe le volte, gli avevano tirato addosso qualcosa... prima un TREPPIEDE e poi un DUOMO.

Secondo Daiconan, io sono come il MAIALE di CALDEROLI: dissacro il terreno su cui cammino.
Secondo altri, dovrei viaggiare più spesso, quando viaggia Berluskoni.
Difficile stabilire chi abbia torto e chi ragione... l'unica cosa certa era che, visto il successo Milanese, la prossima XOVUEVTIOV l'avremmo sicuramente fatta IN CULO AI LUPI, con pernottamento, e sarebbe durata un intero weekend... alla faccia porca degli Elii e del resto del mondo che ci aveva chiesto di farla a Milano e poi aveva fatto PAAAACCO... e nella speranza che dalle nostre parti passi Berluskoni.

La seconda certezza era che ormai era giunto il momento di mandarci tutti calorosamente, reciprocamente, e PiombinoKastremente affankulo... ovvero #fac0ff.