Non sei loggato (Login)

Ricerca Veloce

  • Inutility e Linx

    • Archivio Audio/Video
    • Banner
    • Blog
    • Chat
    • Foto (Cumpa)
    • Foto (EelST)
    • Ghestbuk
    • History
    • I Siti Strani
    • Piombino
    • KAAAAAAASTROX!




    • Questo forum è stato realizzato da Marok basandosi sul progetto open-source Vanilla 1.1.5a, realizzato da Lussumo. Su Internet trovate la Documentazione e la Comunità di Nerd che ci stanno dietro. A breve, rilascerò il codice sorgente di questo forum... giusto il tempo di rileggere con calma le minkiate che ho scritto! :)

Vanilla 1.1.5a is a product of Lussumo. More Information: Documentation, Community Support.

    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime13/07/2019, 10:00
      3 punti
    •  
      CommentAuthornxurt
    • CommentTime13/07/2019, 21:28 modiFICAto
      3 punti
    La sinistra riparta da Valentina Nappi. Nel senso della mano!
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime15/07/2019, 19:23
      2 punti
    Esistono ancora i mouse? Non ne uso uno da anni...
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime15/07/2019, 21:07
      1 punto
    Posted By: MarokEsistono ancora i mouse? Non ne uso uno da anni...

    (Pensa che c'è gente che ha internet a casa ma non un computer...)
    •  
      CommentAuthorForz
    • CommentTime16/07/2019, 20:04
      1 punto
    Posted By: MarokEsistono ancora i mouse? Non ne uso uno da anni...

    e che cosa usi? trackpad?
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime16/07/2019, 21:03
      1 punto
    Posted By: lelev*
    Posted By: Marok Esistono ancora i mouse? Non ne uso uno da anni...

    (Pensa che c'è gente che ha internet a casa ma non un computer...)

    Boh... ma a quelli che mi scrivono, su Internet, "non ho mai usato un computer!", sono abituato.
    Fa comunque un po' impressione, sì, però è meno sconvolgente: siamo tutti cresciuti in mezzo a persone che fanno parte di un altro mondo, siamo abituati a cavarcela!

    Invece, fanno molto più effetto quelli che scrivono, su Internet: "Saranno anni che non uso più un computer!".
    Questo, sì, fa venire le vertigini... soprattutto se tutto il resto del discorso rivela un qualche background in comune.

    Posted By: Forz
    Posted By: MarokEsistono ancora i mouse? Non ne uso uno da anni...

    e che cosa usi? trackpad?

    Secondo me, fa come in Minority Report...
    •  
      CommentAuthornxurt
    • CommentTime25/07/2019, 19:46
      4 punti
    grande idea!
    grande idea!11!5s!
    •  
      CommentAuthornxurt
    • CommentTime26/07/2019, 20:08
      2 punti
    Bertold Brecht
    La scritta invincibile
    (1934)


    Al tempo della guerra mondiale
    in una cella del carcere italiano di San Carlo
    pieno di soldati arrestati, di ubriachi e di ladri,
    un soldato socialista incise sul muro col lapis copiativo:
    viva Lenin!

    Su, in alto, nella cella semibuia, appena visibile, ma
    scritto in maiuscole enormi.
    Quando i secondini videro, mandarono un imbianchino con un secchio di calce
    e quello, con un lungo pennello, imbiancò la scritta minacciosa.
    Ma siccome, con la sua calce, aveva seguito soltanto i caratteri
    ora c'è scritto nella cella, in bianco:
    viva Lenin!

    Soltanto un secondo imbianchino coprì il tutto con più largo pennello
    sì che per lunghe ore non si vide più nulla. Ma al mattino,
    quando la calce fu asciutta, ricomparve la scritta:
    viva Lenin!

    Allora i secondini mandarono contro la scritta un muratore armato di coltello.
    E quello raschiò una lettera dopo l'altra, per un'ora buona.
    E quand'ebbe finito, c'era nella cella, ormai senza colore
    ma incisa a fondo nel muro, la scritta invincibile:
    viva Lenin!

    E ora levate il muro! Disse il soldato.
  1.   4 punti
    22 ottobre 2018
    null

    25 luglio 2019
    null
    • CommentAuthora_jhnsn
    • CommentTime29/07/2019, 17:52
      1 punto
    Porto alla vs. cortese att.ne l'incrocio fra V.le Trieste
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime30/07/2019, 21:01
      3 punti
    Ciao, sono Claudio Biso, fate come me: tutti alla Boutique della Ricotta, a Fizzonasco sulla statale per Cavriago...

    Cavriago è sito nella pianura Padana, ad 8 km a sud-ovest di Reggio nell'Emilia. Il territorio comunale è composto, oltre che dal capoluogo, dalle frazioni di Corte Tegge e Quercioli per un totale di 17 chilometri quadrati. Confina a nord e ad est con Reggio nell'Emilia, a sud e ad ovest con...
    •  
      CommentAuthorFrash
    • CommentTime01/08/2019, 23:45
      6 punti
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime03/08/2019, 10:17
      5 punti
    •  
      CommentAuthornxurt
    • CommentTime04/08/2019, 17:31
      5 punti
    Toto Morrison
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime05/08/2019, 10:45
      4 punti
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime06/08/2019, 15:39
      5 punti
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime07/08/2019, 15:31
      2 punti
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime10/08/2019, 08:12
      5 punti
    Two chemists walk into a bar.
    One says, “I’ll have an H2O.” The other says, “I’ll have an H2O, too.” The second chemist dies.
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime20/08/2019, 12:52
      4 punti
    •  
      CommentAuthornxurt
    • CommentTime21/08/2019, 10:31
      7 punti
    - Rimango al Governo
    - Mi opprimi
    - Esco
    - Il Viminale non è un albergo
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime23/08/2019, 09:37
      1 punto
    Suono il basso a 24 corde, fo impazzir le donne sòrde.

    •  
      CommentAuthorForz
    • CommentTime23/08/2019, 13:44
      2 punti
    Posted By: lelev*Suono il basso a 24 corde, fo impazzir le donne sòrde.

    ho scoperto da poco sto tipo, un po' genio e un po' folle... ed è pure italiano!
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime26/08/2019, 13:25
      4 punti
    •  
      CommentAuthornxurt
    • CommentTime26/08/2019, 14:44
      4 punti
    invito all'amore orale
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime07/09/2019, 14:48
      5 punti
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime08/09/2019, 11:53
      2 punti
    Suono il basso senza corde, fo impazzir le donne sòrde (no, non è quello dell'altro giorno, cioè sì, è lo stesso bassista, ma non è lo stesso video)
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime12/09/2019, 19:13
      4 punti
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime19/09/2019, 14:45
      5 punti
    L'autovelox e lo Spirito Santo
    L'autovelox e lo Spirito Santo
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime25/09/2019, 21:27
      1 punto
    Becero stalinismo di provincia

    La pagina sta per essere bevuta.
    Ecco il nostro testamento.

    «Becero stalinismo di provincia nasce come una pagina del cazzeggio. E pagina del cazzeggio, per noi, è sempre rimasta. Per questo non ci interessa tanto che verrà chiusa.

    Siamo una banda di delinquenti politici militanti (o militanti politici delinquenti) che difendono la propria piccola città, allo stadio come sulle sue strade. In questo siamo identitari, tradizionalisti, nazionalpopolari come il campari soda col bianco. Siamo violenti? È un dato di fatto: per noi, infatti, i nazisti vanno intimiditi, perseguitati, aggrediti, e il discorso si chiude qua. Alla fine è l'unica lingua che conoscono. Antifascismo militante, non millantante. Zero politica, certo, e molta guerra per bande. Non proprio un bell'esempio di prassi, direbbe qualcuno. Ma questo siamo.

    Siamo beceri perché per noi pane al pane, vino al vino: non facciamo discorsoni al megafono, non parliamo quel politichese che si confonde con l'accademichese, non giriamo intorno alle cose come fanno i capetti o gli studentelli di movimento; siamo grezzi, arroganti, impresentabili alle assemblee che contano, e ci piace far parlare i fatti (e le aste verdi) piuttosto che le parole al vento.

    Siamo stalinisti, perché siamo comunisti semplici con della carogna che non vuole scendere. Cosa c'é poi di più becero, violento e provinciale di uno che si chiamava Acciaio, rapinava banche nel buco del culo del Caucaso e non concedeva bis a zecche inutili, padroni d'Eurasia e nazisti? Il cattivo per antonomasia. Parole poche, fucilate tante. Demonizzato, vituperato, rinnegato, un delinquente da cui prendere le distanze. Come non cogliere una certa affinità? Per questo oggi, per noi che siamo inguaribilmente pop, scrivere «viva Stalin» è terribilmente punk. Stalinismo contro la zeccheria che siete — che siamo — diventati: ci sembra l'unico modo per darci un taglio con l'insopportabile melassa dei buoni sentimenti, con i morti viventi della sinistra e con quella marginalità folkloristica che è diventato il centrosocialismo realizzato. Noi vogliamo di più: o tutto o niente. Soprattutto, però, siamo stalinisti perché a mani nude solo le seghe.

    Siamo infine provinciali perché figli della provincia, ininfluente negli equilibri delle assemblee nazionali, perché a nessuno interessa cosa succede qui. Veniamo da quei posti che non avete mai sentito nominare, che fanno schifo, pena o ridere a voi che siete sempre più avanti, abitanti delle “metropoli”. Paesi dove non c'é niente se non campi, capannoni e amianto, o quartieri dove la bocciofila dei vecchi, il bar dei cinesi e il campetto dei rega definiscono la geopolitica dell'esistente. Dove la gente fa lavori di merda ed è brutta, e infatti noi non potevamo venire su altrimenti. Veniamo da quei posti che avete abbandonato per rinchiudervi in zone universitarie, mercatini biologici e discoteche autogestite. Dove stiamo noi ci sono i barbari che disprezzate: Hic sunt leones, senza asterischi e xenocazzate. Sulla strada non troverete medi progressisti, perché mentre combattevate le vostre ridicole guerre per l'egemonia sulle rovine di quello che eravamo, il progresso è avanzato sulla pelle di quelli come noi. E adesso ci tocca insegnarvi come si sta al mondo.

    Voi ridevate, ma tutto quello che abbiamo scritto è vero. È stato detto, fatto, pensato collettivamente. E continuerà, anche senza la pagina.

    Vi salutiamo dal bar dei cinesi, con un campari in mano e la carogna sulle spalle.
    A voi zecche l'ultima parola: fatelo un reato».

    i vostri beceri stalinisti di provincia

    Becero stalinismo di provincia
  2.   1 punto
    Zaino motore rende elettrico il tuo miniescavatore
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime26/09/2019, 13:49
      5 punti
    Vi ricordate la canzone che vi ha fatto conoscere gli EELST?
    "Il vitello dai piedi da balsa" .
    Ero alle medie.
    Ma poi mi sono ricordato che li vidi molto prima nello spettacolo con Bisio "Coési se vi pare" e
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime26/09/2019, 19:19 modiFICAto
      2 punti
    Posted By: MarokVi ricordate la canzone che vi ha fatto conoscere gli EELST?
    "Il vitello dai piedi da balsa".

    Idem, me l'ha fatta e me li ha fatti conoscere (ironia della sorte) un conoscente. La prima frase assoluta fu "Mi presento: son l'orsetto ricchione, e come avrai intuito...". Sentir parlare del mitico orsetto e incuriosirsi fu un tutt'unico.
    Primo CD ascoltato: Italyan, rum casusu cikti, e fü ammuore a prima vista, anzi a primo ascolto. E furono anche risate a denti larghi, per non dimenticare una preziosa rubrica enimmistica.
    •  
      CommentAuthorelviro
    • CommentTime01/10/2019, 09:39
      1 punto
    buoni motivi
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime03/10/2019, 11:03
      4 punti
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime05/10/2019, 15:51
      2 punti
    laccio in silicone prima no-cravatta del mondo?

    laccio in silicone prima no-cravatta del mondo?

    Il silicone è un genere di materiale con flessibilità e durata. impugnatura unico, può sopportare maggiore tensione, in modo che i lacci di scarpe è difficile separare dai fori.

    lacci delle scarpe in silicone sono impermeabili e non si bagnino sotto la pioggia o la neve. Quando si sporcano, semplicemente pulire con un panno umido e saranno look nuovo di zecca!

    Facile da pizzi, e non ha bisogno di legare una volta allacciatura in poi, una volta per tutte!

    I lacci di scarpe molto flessibili consentono di regolare la tenuta in modo che non c'è bisogno di preoccuparsi la dimensione non misura voi.

    Non più i lacci delle scarpe vetri sciocchi!

    Semplicemente cambiando fuori le scarpe normali con lacci in silicone su ogni paio di calzature, si noterà un miglioramento immediato nel look, divertimento, oltre funzionale e alla moda per le calzature!

    Uso : Sneaker, scarpe da corsa, Converse, scarpe di bordo, sandali, scarpe casual e così via.

    Multi-colore da scegliere: Mescolare colori, bianco, giallo, verde, blu, viola, blu scuro, arancione, rosa, rosso, grigio, marrone, nero.
    •  
      CommentAuthorHuber
    • CommentTime08/10/2019, 11:06
      5 punti
    Kaffffeeeeeeeee?

    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime08/10/2019, 16:02
      5 punti
    •  
      CommentAuthorsae
    • CommentTime08/10/2019, 17:49
      3 punti
    La cosa che più mi piace della tua immagine lelev* è la ricorsività :-)
    •  
      CommentAuthorHuber
    • CommentTime10/10/2019, 09:26
      6 punti
    •  
      CommentAuthornxurt
    • CommentTime10/10/2019, 19:51
      1 punto
    enlarge your penies
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime11/10/2019, 16:27
      3 punti

    ____ __ __ ____ ___ ____ ______ _____ ______
    / __ ) / / / // __ \ / | / __ \ / ____// ___//_ __/
    / __ |/ / / // / / // /| | / /_/ // __/ \__ \ / /
    / /_/ // /_/ // /_/ // ___ | / ____// /___ ___/ / / /
    /_____/ \____//_____//_/ |_|/_/ /_____/ /____/ /_/

    Budapest Budapest
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime12/10/2019, 21:26
      3 punti
    @ffffjd
    I cani sono meglio delle persone che dicono che i cani sono meglio delle persone
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime13/10/2019, 22:25
      2 punti
    Posted By: lelev*@ffffjd
    I cani sono meglio delle persone che dicono che i cani sono meglio delle persone

    Willie Peyote
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime14/10/2019, 15:46
      4 punti
    •  
      CommentAuthorkraus
    • CommentTime14/10/2019, 15:59 modiFICAto
      4 punti
    Posted By: lelev*

    :-D
    Il degno seguito di questa celebre notizia sportiva:
    A raffica
    •  
      CommentAuthorWordArt
    • CommentTime15/10/2019, 02:35
      6 punti
    Italia Viva
    •  
      CommentAuthorMarok
    • CommentTime18/10/2019, 14:22
      3 punti
    La Biella che piaceVa
    •  
      CommentAuthorlelev*
    • CommentTime18/10/2019, 17:54
      2 punti
    Posted By: Marok La Biella che piaceVa

    Anche a Novara non scherzano, sempre parlando di Piemonte.
    •  
      CommentAuthornxurt
    • CommentTime20/10/2019, 11:44
      4 punti
    Che musica ascolti? mah, quello che passa la radio... del '94
    •  
      CommentAuthorsae
    • CommentTime20/10/2019, 13:28
      2 punti
    Conosco rispettivamente il 90% e il 10%
 

Welcome to the Handicap Site. We have cookies!