MENU:

Marok.org > Farinei dla brigna | Elio e le Storie Tese | Cumpa | Inutility | Links | Faq | Ghestbuk

Cumpa > Archivio | Blog | Chi siamo | Disegni | Foto | Perle | Storie | Voci

LOADING...
Elio e le Storie Tese
Percfest
South A Phoss Cazzate
Sei in: Home > Cumpa > Blog > #0727


-----Messaggio originale-----
Da: MaRoK
A: Handicap@wc.net
Data: Giovedì 1 settembre 2016 3:51
Oggetto: Bentornati nell'ANOrmalità



Cari diversamente figati,
vi piace la vacanza, eh? Il caldo, il sole, il mare...
Bravi! Adesso è SETTEMBRE! SOOOOOOOOOOOKA!!!

Allora, che avete combinato di bello?
Siete rimasti in Italia o avete PEGGIORATO l'immagine dell'Italia all'estero?

Per adesso, di tutti i vostri filmati delle vacanze, il mio preferito è questo:
www.youtube.com/watch?v=upTphK9tBbA
Voi sì che vi sapete divertire.

Comunque, io la seconda: sono stato a CUBA!
Che dire... sborroh.

Prima di tutto, una rassicurazione: sia i sigari che il rhum sono arrivati sani e salvi fino al PalaBorghezio: siamo riusciti a non farceli fottere in aereoporto!
Però non dureranno a lungo... abbiamo il vizio di bere e fumare in compagnia! :)

Ah, già che c'ero, ho anche preso uno shekeré:
it.wikipedia.org/wiki/Shekere
Non ho mai avuto tra le mani uno strumento portatile analogico non amplificato che faccia così tanto CASINO con così poca fatica... se dovete rompere i coglioni a qualcuno, chiamatemi!

Poi, per tutti quelli che si erano raccomandati prima della partenza... sì, ho fatto tante foto e video in spiaggia. E vorrei vedere... c'erano un sacco di MAIALI!
Ma anche cani, galline, granchi, delfini... e persino pesci, molto belli e colorati! Per fortuna, Choo aveva la macchina foto subacquea, l'acqua era caldissima... e comunque, io ho un debole per i maiali.

A proposito... non date retta alle malelingue, a Cuba si mangia da Dio.
Certo, non saranno dei maghi a cucinare, ma la materia prima è eccezionale: aragosta a prezzi stracciati e frutta tropicale dal sapore incredibile... il mango che cresce da quelle parti, appena raccolto dagli alberi, ha un gusto superiore! Come la macellazione.
Non a caso, a Cuba "MANGO" vuol dire "figo"... per questo, andavo in giro così:
www.marok.org/Elio/Disegni/monna_mangoni.htm
Ai Cubani piaceva.

E adesso, due parole sui Cubani: CHE FIGATA!
Purtroppo, non possono scrivere quello che pensano, cioè quanto il loro governo gli faccia CAGARE.
Che dire... per me, l'odio verso il regime è un primo importante successo del regime: il sistema scolastico cubano, gratuito per tutti e di ottimo livello, ha funzionato.
E, a volte, fa meglio sognare la libertà che averla e buttarla nel cesso.

Per il resto, camminando dopo il tramonto nelle zone più povere delle città cubane, il paragone dello stile di vita con l'Europa o gli Stati Uniti è impietoso... a favore di Cuba, naturalmente.
Le cose che i Cubani non possono comprare sono un'infinità... dal biglietto aereo a un giornale libero a un rasoio a un paio di scarpe in più. Tuttavia, dopo il tramonto, quelle strade buie in cui può capitare di essere gli unici europei, sono uno dei posti in cui mi sono sentito più al sicuro al mondo... e non certo perché c'è la polizia.

Sono strade che si riempiono di bambini che si chiamano da una casa all'altra e ridono e giocano scalzi, nella semioscurità, senza che i genitori rompano i coglioni.
Di fianco a loro, alla luce di una lampadina, dei ragazzi tirano dei tavoli in strada e giocano a domino.
Se passa una bella pheega, le urlano porcate e lei sorride e ricambia, senza fracassare con le paranoie.
In tanti attaccavano bottone con noi, mossi in minima parte dal bisogno, in larga parte dalla curiosità.

I Cubani guadagnano mediamente una TRENTINA di euro di stipendio al MESE... e una delle prime domande che fanno sempre è: "Quanto prendete voi in Italia?"
"Mah... - rispondevamo - chi lavora prende sui... boh... mille euro..."

Chiaramente, uscivano di testa... però poi le domande le facevamo noi.

"Quanti figli avete?"
"Eh? Oh, tengo cuatro niños! Dos de mi primera mujer... dos de la segunda!"
"Apperò! Quattro! E ce la fate a mantenerli?"
"Claro! Claro! Es normal..."
"E l'ospedale? È vero che è gratis? Ma funziona? Ma vedo che nessuno dorme in strada... avete tutti una casa?"
"Claro! ¿Por qué no?"

L'allegria dei Cubani non si stemperava nemmeno quando gli parlavamo del sistema italiano... anche perché non ci credevano: per loro, qua in Italia è l'Eldorado. E comunque, nonostante la diversità, il senso di accoglienza ed ospitalità che trasmettono è incredibile.

Certo, per apprezzarlo bisogna stare lontani anni luce da hotel e resort... bisogna dormire nelle loro "Case Particular", abusive e non.
L'essenziale è COMPORTARSI BENE!

Per esempio, nella prima casa, a L'Avana, abbiamo INTASATO IL CESSO.
Nella seconda, a Cienfuegos, abbiamo FOTTUTO LE CHIAVI... e ce ne siamo accorti a 100km di distanza.
Nella terza, a Trinidad, abbiamo ALLAGATO IL LETTO.

Oh, non pensate male! Non abbiamo né pisciato né sboccato né sborrato contemporaneamente, girando... semplicemente, abbiamo lasciato le finestre aperte.
E a Cuba, quando piove, PIOOOOOVE!
Certo, il fatto che mancassero i vetri non ha aiutato.

Ecco, dovendo muovere qualche gentile critica al sistema Cubano, più che all'attuale classe politica la muoverei agli architetti: le case storiche dei Cubani sono molto belle da vedere, ma completamente inadatte al clima di Cuba.
Nel nostro sud, per dire, le case antiche sono fresche: senza bisogno di condizionatore, abbassano di parecchi gradi la temperatura esterna.
Nei paesi arabi, quando fuori ci sono QUARANTA GRADI, dentro alle case fa FREEEEDDO... ed è un isolamento termico geniale, ottenuto con materiali poveri e secoli di esperienza.
A Cuba, quando fuori ci sono TRENTA GRADI, nelle loro case ce ne sono QUARAAAANTA... e, vi assicuro, io sento il caldo molto meno sia degli italiani che dei cubani: la maggioranza di loro lo soffre tantissimo, ma non è in grado di fare nulla.

Questo genera parecchi effetti collaterali interessanti.
Prima di tutto, la gente esce spesso in strada... e fa casino!
In secondo luogo, uffici e negozi seguono orari da NORD EUROPA: a pranzo fanno il continuato e chiudono alle cinque di pomeriggio.
La ragione è semplice: a lavoro hanno l'aria condizionata, a casa no... quindi preferiscono alzarsi presto e passare le ore più calde in ufficio.

Ok, le critiche bonarie finiscono qua... ora parliamo dei trasporti!
Di tutto potranno dire in futuro sul regime Castrista... tranne che i treni arrivavano in orario. Non si tratta di semplice inefficienza... ma del disastro totale.

Dalle stazioni più importanti, parte un treno ogni DUE o TRE GIORNI... e, in generale, i mezzi pubblici si basano su LISTE D'ATTESA gestite da funzionari dello stato, con tutta l'inevitabile corruzione che ne consegue. Così, i Cubani si muovono perlopiù in autostop, restando ore sui marciapiedi sotto il sole, CON I SOLDI IN MANO: come le puttane, ma all'incontrario.

Quindi, si è messa in moto un'incredibile organizzazione parallela, rigorosamente abusiva, che carica i cubani sui "camiòn": sono vecchi mezzi dove la gente viene stipata in piedi o su panche instabili, parallele alla strada.

Noi ci siamo rifiutati di salire sui "camiòn" e, per il viaggio da Baracoa a Santiago (200km), abbiamo optato per il livello superiore: il "taxi colectivo"!
Si tratta di un pulmino arancione da una decina di posti.
Chi sta dietro è un po' scomodo, ma solo due fortunati possono sedersi davanti, di fianco all'autista... e stavolta i due fortunati siamo stati io e Choo... figata!!!

Stavamo un po' stretti, ma non aveva importanza... l'unico problema era il caratteraccio dell'autista, che si arrabbiava se mi appoggiavo alla porta. Urlava cose strane... del tipo: "SI APREEEEEEEEEEEE!!!"

Comunque, sì: quando il taxi accelerava, la porta si SPALANCAVA DAVVERO... mi sono visto morto tantissime volte!
Per questo, nel viaggio successivo la parola d'ordine fu: PRUDENZA.

L'ultimo spostamento era quello più - scusate la parola - LUNGO: dovevamo attraversare di nuovo tutta l'isola per ritornare da Santiago a L'Avana... 900km, mica cazzi!
Stavolta, NON volevamo correre rischi.

Così, ci siamo presi una macchina con autista... una delle tante che stazionavano di fronte al capolinea delle corriere "Viazul", per i disperati che rimanevano senza biglietto... cioè, praticamente tutti.
Partenza al tramonto, arrivo all'alba, avremmo dormito in macchina e vaffankulo!

Bene: all'inizio, l'autista ha sbagliato strada... e neanche di poco: 50km dalla parte opposta.
Poi l'autostrada ha iniziato a riempirsi di buche incredibili... vere e proprie voragini, tanto che tutte le macchine, nei due sensi di marcia, tendevano a stare nel centro! E non c'era il guard rail.

Poi è salita la NEBBIA.
A CUBA.
L'autopista era piena di camiònes, che apparivano sempre all'ultimo, nel grigio... e ad ogni inchiodata i fari illuminavano i volti TERRORIZZATI di gente che aveva visto la FINE.
Invece, non era nulla in confronto a quello che sarebbe successo dopo.

Eravamo quasi arrivati a L'Avana, quando la nebbia divenne ancora più fitta... e la notte ancora più nera. Andavamo a tentoni, cercando di indovinare dove puntasse l'autostrada... quando all'improvviso, dal CENTRO della NEBBIA, è uscito... un CAVALLO.
In CONTROMANO.

L'impatto l'abbiamo evitato per un soffio, per la prontezza dell'autista e, soprattutto, del cavallo.
Sul calesse che lo seguiva, probabilmente, c'era la MORTE... ma non era lì per noi, peccato.

E adesso che sono ritornato in Italia?
Beh... prima o poi mi riabituerò agli italiani e alle italiane cagacazzo... ma non sarà facile.
E poi mi rassegnerò all'idea che, dopo l'incontro ravvicinato con il cavallo in autostrada, tutto il resto della mia vita passerà in secondo piano, compreso il Fertility Day ed il Canone Rai nella bolletta della luce.

Ho solo un ultimo desiderio: hackerare il calendario e ritornare ai primi di agosto... TANTA NOSTALGIA DI CUBAAAA!!!
Nel frattempo, però... cazzeggio.

Buttate una giornata nel cesso, giocando a FROGGER nel 2016!
funhtml5games.com/?play=frogger
(preparerò la versione Cubana con il cavallo...)

Fotografia... ovvero, l'arte di capire un cazzo:
critiquemydickpic.tumblr.com/

Antropologia storica applicata: vi ricordate di ÖTZI, il nostro antenato del 3000 aC?
Vi ricordate del suo ritrovamento sulle Alpi, poco tempo fa?
Vi ricordate che "poco tempo fa" era il '91, cioè VENTICINQUE anni fa?
Bravi, adesso siete pronti per la nuova scoperta: in tutta l'area vicino ad Ötzi NON c'era pheega!
Proprio così: terra bruciata.
Per anni, gli scienziati si sono chiesti il perché... e adesso l'hanno capito: ÖTZI AVEVA IL MARSUPIO!!!
MARRONE.
www.repubblica.it/scienze/2016/08/18/news/nuove_indagini_sul_guardaroba_di_otzi-146195805/?ref=HREC1-6
(per adesso, nessuna traccia di Linux, musica Prog, scarpe con lo strap o orologi con la calcolatrice... ma le ricerche non sono ancora terminate!)

Attualità: BRUCE DICKINSON degli IRON MAIDEN pilota il volo Meridiana OLBIA-TORINO
www.olbia.it/olbia-bruce-dickinson-iron-maiden-costa-smeralda-vvb-olbia-16-08-2016/
(sarà passato al Metal Detector?)

Alieni: scoperto il GEMELLO della Terra più vicino in assoluto: si chiama "Proxima b" ed è a soli 4 anni luce da noi!
www.media.inaf.it/2016/08/24/proxima-centauri-pianeta-vicino/
(se è davvero un pianeta gemello e se mai un barcone stellare ci dovesse portare lassù, probabilmente la prima cosa che vedremo sarà un'enorme gigantografia di BORGHEZIO che dice: "tornate a casa vostra, stronzi!")

Corea del Nord: un funzionario si è appisolato durante il discorso del leader Kim Jong Un.
E quindi? No, niente... è stato GIUSTIZIATO con la CONTRAEREA.
www.corriere.it/esteri/16_agosto_30/corea-nord-si-appisola-kim-giustiziato-53a66520-6e84-11e6-adac-6265fc60f93f.shtml
(Vi è mai capitato di sbadigliare a lezione? E a lavoro? Pensateci!)

Stati Uniti: un poliziotto intima l'ALT ad un tizio, per eccesso di velocità.
Il tizio però non lo caga... quindi, il poliziotto, non sapendo che fare, SPARA! E il tizio MUORE. Era sordomuto.
www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/poliziotto_spara_ad_un_sordomuto_voleva_comunicare_nella_lingua_dei_segni-1927091.html

Messico: la pheega gli fa un succhiotto... a lui viene un GRUMO e MUORE!
www.huffingtonpost.it/2016/08/29/ragazzo-16-anni-morto-succhiotto-messico_n_11758558.html
(Sì però... non si può usare SESSO con GRUMO! Le basi, cazzo, le basi!)

Egitto: giornaliste della tv di stato sospese perché... GRAAAAAAAAASSE!!!
Al termine del mese saranno riassunte SOLO se NON fanno CAGARE:
www.lettera43.it/cronaca/egitto-otto-conduttrici-sospese-perche-troppo-grasse_43675257320.htm
(ma mettere il burqa come tutte le donne rispettabili? eh? scostumate!)

Danimarca: nel comune di Renders, il consigliere Frank Norgatd ha imposto la CARNE DI MAIALE nelle mense degli ASILI, pur di ROMPERE I COGLIONI ai musulmani:
www.mifacciodicultura.it/2016/02/24/danimarca-maiale-ai-migranti-e-integrazione-questa/
(io penso di sapere come andrà a finire: le mamme arabe staranno là, pacifiche, in poltrona a gustarsi la scena delle VEGANE ISTERICHE che IMPALERANNO il consigliere... seguite dalle mamme cattoliche, al primo venerdì! E alla fine i bambini si porteranno il panino da casa... come a Torino.)

Ungheria: per tenere lontani gli immigrati, il ministro Gyorgy Schopflin vuole tirare su un muro fatto di TESTE DI MAIALE!
m.cdt.ch/mondo/politica/161604/proposta-shock-teste-di-maiale-al-confine-ungherese
(Sì però cazzo... spero che almeno mi paghino i diritti! Usare la mia faccia così, senza permesso... tzé!)

Salerno: avvistata in mare una ENORME PALLA.
DI MEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEERDA!
www.giornaledelcilento.it/it/11_08_2016_cilento_palla_di_feci_nel_mare_bandiera_blu_turisti_in_fuga_36409.html#.V8dF6KJSJ_l
(Chissà quando troveranno il culo...)

Ed infine... Roma: su un bus di linea, l'autista italiano RAPINA UN SENEGALESE!
Proprio così: a mezzanotte, i due erano rimasti sul pullman da soli. Così l'autista gli ha chiesto del fumo, perché tanto è NEEEGRO. E poi, visto che non aveva droga, gli ha puntato un COLTELLO e si è fatto dare 50 euro.
www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/atac_autista_rapina_senegalese-1938451.html
(scusate se linko dal sito del messaggero... ma non ho trovato questa notizia su "La Padania"... la prossima volta cerco meglio!)

Alla prossima!
Buon ritorno all'ANOrmalità.
MaRoK
(tnx Franz Crack/Frash/Lelev*)
www.marok.org


Immagini allegate:





Elefante





< Precedente Torna all'indice Successiva >



Per commentare, usate pure il Buko!
(indicando a quale pagina fate riferimento)