MENU:

Marok.org > Farinei dla brigna | Elio e le Storie Tese | Cumpa | Inutility | Links | Faq | Ghestbuk

Cumpa > Archivio | Blog | Chi siamo | Disegni | Foto | Perle | Storie | Voci

LOADING...
Sei in: Home > Cumpa > Disegni > Dalla sua mente



DALLA SUA MENTE (alla mia mano)


30582 -> 30584

Dalla sua mente

Data:19/7/2010
Supporto originale:Acrilico su tela, 35x50 cm
Autrice:Foniuglia


L'opera è tratta dalla migliore sequenza di foto che io abbia mai scattato. Uno splendore casuale, impertinente, inatteso, la perfezione che sorprende quando ormai non fotte un cazzo e non la si cerca più, dopo un viaggio lungo un tera.
Foto tanto espressive da sembrare vive, illuminate da un'energia spaventosa... se ne sentiva il respiro. Dopo anni di smanettamenti nerd, test comparativi, comandi manuali, luci, ombre, riflettori, ottiche e stabilizzatori, quella sera avevo scattato da mezzo sbronzo, in modalità AUTOMATICA, con la a80 e la sua cagata di flash interno. Le peggiori premesse possibili. Eppure, da quel LETAMAIO era nato il più bel fiore che avessi mai raccolto... la macchina scottava, le era venuta la febbre. Non meritavo foto così e non mi sarebbe bastata una vita per scattarne altre. Sono incroci di casualità, appaiono una volta e poi si dissolvono.

Ebbene, quella stessa sera ho lasciato che l'unica copia di quelle foto andasse distrutta per sempre, perché in una lunga, lunghissima, interminabile lista di organismi viventi che hanno un cervello, io sono l'ultimo degli stronzi.

Da qui, l'idea di recuperare almeno il riflesso analogico delle foto "dalla mia mente".



Si ringraziano...

Alla mano, al supporto, al pennello ed al talento: Foniuglia.

Alla consulenza strategica involontaria: Sae.

Al fallimento digitale: tutti i nerd che in due mesi hanno cercato di recuperarmi le foto dalla scheda, compreso l'americano che non mi ricordo come si chiama, però sembrava simpatico... anche se capivo una parola su due. Grazie lo stesso, ragazzi!

Alla visione finale: il pubblico rock, cioè voi.

In natura, niente si crea e niente si distrugge... tutto si trasforma.
In meglio o in peggio, a seconda degli occhi di chi guarda.
Osservate il quadro e nella vostra mente, forse, appariranno le immagini originali... o qualcosa del genere.
E poi, subito dopo, andate affankulo.



< Indice | Successiva >